Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Mamma Di Sarah Scazzi: "mia Sorella E Mia Nipote Innocenti". Ma Per Gli Inquirenti Ci Sono Ombre


10 ottobre 2010 ore 16:48   di rluc  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 561 persone  -  Visualizzazioni: 1013

Sarah Scazzi è stata brutalmente uccisa da suo zio nel garage sotto casa. Da ciò che emerge dalla confessione dell'assassino, pare e che sia stata strangolata con una corda e che poi il suo cadavere sia stato sessualmente profanato.
In questo quadro agghiacciante, due famiglie sono state distrutte: la famiglia della vittima e la famiglia dell'assassino.

Ma nel buio totale arriva forse la forza di reagire. Di fronte alla bara bianca della giovane Sarah, mamma Concetta ha perdonato la sorella e la nipote (rispettivamente moglie e figlia dell'assassino della giovane Sarah).
Mamma Concetta ha ribadito di credere alla assoluta estraneità delle due, e di essere convinta che sua sorella e sua nipote non sapessero nulla né sospettassero quanto poteva essere avvenuto.


Questo atto di nobiltà d'animo si scontra però con i risultati delle prime indagini e con i sospetti degli inquirenti. Secondo gli investigatori è possibile che la zia e la cugina di Sarah sapessero o sospettassero fortemente quanto poteva essere successo, elemento che sarebbe avvalorato - pare - da alcune intercettazioni ambientali in cui le due discutevano animatamente.

Mamma Concetta non pare però volere credere ai sospetti degli inquirenti, e va avanti con la forza e il coraggio che tutta Italia ha ammirato in queste settimane.

Speriamo anche noi che i sospetti degli inquirenti si rivelino infondati, e che le due famiglie si possano riunire nel dolore.

Se volete, condividete questo articolo con gli strumenti in fondo alla pagina.
Per farci sapere cosa ne pensate, lasciate pure un commento.

Articolo scritto da rluc - Vota questo autore su Facebook:
rluc, autore dell'articolo La Mamma Di Sarah Scazzi:
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione