Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Manovra Bis Riscritta: Ecco Cosa Cambia


30 agosto 2011 ore 19:58   di Maverick  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 314 persone  -  Visualizzazioni: 533

“Sono molto, molto soddisfatto perché la Manovra è migliorata senza modificare i saldi". Questo è stato il commento del premier Silvio Berlusconi dopo la riunione di Arcore di ieri protrattasi per più di 7 ore.
Il “giorno del giudizio” è finalmente passato, la Manovra Bis da oltre 45 miliardi di Euro è stata riscritta, rivoltata e modificata in fretta e furia per essere depositata in Senato già nella serata di ieri. Il premier ne è molto soddisfatto, vediamo se possiamo esserlo anche noi.

Il contributo di solidarietà, ovvero la maggiorazione dell’Irpef prevista per evasori fiscali è caduta (rimarrà valida soltanto per i parlamentari). Il capitolo pensioni è stato riaperto: il calcolo della pensione verrà effettuato sugli anni di effettivi di lavoro e per il tetto dell'anzianità non si terrà conto degli anni riscattati per l'università ed il servizio militare. Inoltre, non ci sarà (almeno per il momento), il tanto discusso aumento dell’Iva. Sarà riproposto più avanti con una delega fiscale. La nota positiva è rappresentata dal mantenimento della cosiddetta Robin Tax, nonostante sia stata criticata in quanto, secondo l'Authority per l'energia andrebbe a ridurre la propensione agli investimenti delle imprese e rischierebbe di ripercuotersi sulle bollette.


Le novità non finiscono certo qua, la nuova manovra prevede inoltre una stretta antievasione ed antielusione per le società di comodo e la riduzione dei vantaggi fiscali per le società cooperative.
Da apprezzare il proposito di abolizione delle province e il dimezzamento dei parlamentari. Per il momento non si tratta di niente di concreto però, visti i tempi necessariamente lunghi per portare a compimento una legge costituzionale di questa portata. Infine i tagli anti enti locali sono stati ridotti, con buona pace di tutti quei sindaci che hanno protestato vivacemente durante la giornata di ieri.

I saldi della manovra, come già annunciato sono rimasti invariati rispetto agli impegni presi con l’Europa. Tutti contenti insomma, questa nuova manovra sembra non scontentare nessuno, se non il Tesoro, che già vede mancare all’appello 4 milioni di Euro di entrate. L’idea è che questa manovra possa non reggere l’inverno è che probabilmente bisognerà intervenire di nuovo a dicembre con una correzione in corsa. Poco male, sembrerebbe, se tralasciamo il fatto che questa manovra non prevede alcuno stimolo alla crescita.

Insomma, ci troviamo di fronte ad una manovra anticrisi, un tappabuchi per mettere a tacere i mercati finanziari e l’Europa, che si è impegnata ad acquistare i nostri titoli pubblici per frenare la speculazione finanziaria nel nostro Paese. L’errore più grave è che in un Italia che cresce a ritmi dello 0,8 per cento l’anno (queste le stime di crescita per l’Italia diffuse dall'Unione Europea per il prossimo anno) la pressione fiscale continua ad aumentare e non ci sono misure di stimolo alla crescita.

La Manovra Bis Riscritta: Ecco Cosa Cambia

Apprezziamo gli sforzi fatti dal Governo per migliorare il nostro debito pubblico, ma per salvare l’Italia occorre fare di più, e tutti insieme ce la possiamo fare.

Articolo scritto da Maverick - Vota questo autore su Facebook:
Maverick, autore dell'articolo La Manovra Bis Riscritta: Ecco Cosa Cambia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione