Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Superaviaria Ed Il Nuovo Medioevo


28 dicembre 2011 ore 20:55   di sigfrid  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 333 persone  -  Visualizzazioni: 581

Si sentiva fortissima la necessità di trovare qualcosa di più empirico e sicuro per distruggere l'umanità, perchè evidentemente c'è gente che di attendere trepidante il 21 dicembre del prossimo anno non ha nessuna voglia, anche perchè non si sai mai, i Maya potrebbero essere una bufala.
Deve aver avuto paura del grande bluff ciascuno degli scienziati olandesi e americani che si sono spremute le meningi alla ricerca del potenziamento del famigerato virus H5N1. Poichè, in effetti, la mortalità dell'influenza aviaria si è rivelata inferiore a quella provocata dai vasi di geranio che annualmente colpiscono i passanti precipitando da balconi condominiali di secondo piano, era davvero opportuno approntare, su sollecito di qualche lobby benefica, un Virus con la V maiuscola, un'aviaria che stecchisse sul serio non più gli uccelli ma esclusivamente gli umani, propagandosi nell’aere ed infettando chiunque respiri.

E così, anziché sovvenzionare la ricerca per debellare i carcinomi, qualche bontempone altolocato ha commissionato lo studio sugli effetti dirompenti di un Virus H5N1, altamente potenziato in laboratorio attraverso una sua modificazione genetica. Intanto mi chiedo: pare che gli scienziati europei da una parte e statunitensi dall’altra stessero lavorando ad insaputa gli uni degli altri; ma la regia è comunque unica, o è solo un caso che tali ricerche siano state condotte sincronicamente? Lo scopriremo solo infettandoci.


Fatto sta che, Richard H. Ebright, professore di chimica ed esperto di armi biologiche dell’università di Rutgers, è convinto che il nuovo ceppo del virus sia un’apocalisse annunciata; mentre il suo collega Ron Fouchier, tra i manipolatori genetici autori dell’esperimento, ritiene che sia solo una conquista della scienza. Questo simpatico ometto avrebbe letteralmente dichiarato:” C’erano molti virologi rispettabili che fino a qualche anno fa credevano che H5N1 non potesse divenire un virus a tramissione aerea tra i mammiferi. Io non ero convinto. Per provare che si sbagliavano, dovevamo creare un virus che fosse trasmissibile”. Perfetto, in nome dell’ “Ho ragione io, ed ora ve lo dimostro”, questo signore ha contribuito ad una scoperta che ha la stessa utilità scientifica dello zolfanello, con la differenza che un fiammifero ben acceso, nella peggiore delle ipotesi apocalittiche, può incendiare un bosco, mentre l’aviaria “a la cart” sterminare l’umanità.

Ma la cosa grave è che un paranoico affetto da manie di grandezza non lavora in laboratorio senza un benefattore: ed il finanziatore non occulto, ignorandosi tuttavia il mandante e reale interessato, si chiama Governo degli Stati Uniti D’America. Il quale pare davvero si stia cospargendo il capo di cenere per siffatta scoperta. E, se a pentirsi è qualcuno che senza scrupolo di sorta invade gli iraqafganietnam, dà una bottarella di cancellino ad una famiglia cattolica della buona borghesia bostoniana che ha fornito un presidente e ne avrebbe dati almeno altri due; che vende latte in polvere idrosolubile a mamme che per scioglierlo nei biberon hanno solo acqua infetta, e che si tiene gelosamente nascosta una navicella UFO in una base segretissima che tutti sanno dov’è; bhè…se si pente siffatta combriccola di novizie, la succitata scoperta non promette proprio nulla di buono.

Per questo, gli Usa hanno chiesto alla rivista cult del settore, Science e Nature, di non pubblicare lo studio nella sua interezza, temendo che i risultati possano essere sfruttati a fin di bene da organizzazioni terroristiche.
Ora che la meritoria ricerca di laboratorio ha avuto termine e che i risultati filtrati dalla censura sono stati pubblicizzati su “Science”, non ci resta che sperare che nessuno dei ricercatori oramai licenziati sbarchi il lunario vendendosi le intere formule a testate sicuramente più diffuse tra i terroristi, quali PlayBoy e le OreMese: altrimenti, tra atti di onanismo e perversioni più o meno spinte, ricadremmo nelle tenebre del Medioevo.

Articolo scritto da sigfrid - Vota questo autore su Facebook:
sigfrid, autore dell'articolo La Superaviaria Ed Il Nuovo Medioevo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione