Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Lacrimoterapia, Lo Sfogo Per Ricordare


15 settembre 2010 ore 06:45   di kekere  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 406 persone  -  Visualizzazioni: 613

Gli amici avevano ammirato la sua forza d'animo, perchè al funerale, invece di cedere ai propri sentimenti, aveva saputo trattenere le lacrime evitando scenate incresciose: affrontava la morte dell'uomo che era stato suo marito per sei anni senza i gemiti ed i singhiozzi che ci si poteva aspettare da una vedova, madre di tre bambni, per non mettere in imbarazzo chi andava ad esprimerle le proprie condoglianze.

Tre mesi dopo, mi sono trovato a dover aiutare questa donna, ridotta ad un fantasma, sulla via dell'autodistruzione, vittima del costume contemporaneo che ci fa rifiutare il divino dono delle lacrime purificatrici ed il conforto che viene dal libero sfogo delle emozioni.


Cosa è successo del nostro sistema di valori, per cui si considera il pianto un delitto e la manifestazione dei propri sentimenti la più vergognosa debolezza?, non sono certo, ma so che Kirkegaard aveva ragione: quel che manca al nostro tempo non è la riflessione ma la passione; e ne paghiamo il prezzo soffrendo oltre misura.

Lacrimoterapia, Lo Sfogo Per Ricordare

Quante volte sono stato testimone di strazianti momenti di pena, in cui ogni espressione di naturale sgomento veniva repressa in quanto inopportuna e sconveniente agli occhi della società.
Versare lacrime è ritenuto poco dignitoso.
Per questo un mio amico non ha ancora accettato l'idea che sua figlia adolescente sia morta.
E così il corpo esanime della figlia fu composto per rendergli la perfezione di quando era in vita.
Non gli lasciarono vedere l'inumazione della figlia, permettendogli di avvicinarsi solo dopo che era stato sistemato un pietoso giardino a copertura della bara.
Così la conversazione evitava ogni riferimento a quella vita stroncata troppo presto, per diventare una serie di chiacchiere stupide il cui unico scopo era quello di far sorridere il povero padre, che conserva ancora oggi la stanza di lei com'era quando l'ha lasciata.
Gli antichi erano più saggi: Geremia non pensava fosse sconveniente alla sua dignità di profeta lamentarsi così:- Chi farà del mio capo una fontana e dei miei occhi una sorgente di lacrime -.
David confessava senza ritegno nei suoi salmi: - Bagno di pianto ogni notte il mio giaciglio -.
Un tempo si comprendeva il saggio consiglio di Ovidio: - In verità ci è concesso di piangere. Piangendo, disperdiamo la nostra collera; e le lacrime ci scendono nel cuore come un fiume -.
E' una delle tragedie del nostro tempo il fatto di considerare una debolezza questo modo che la natura ha di lenire il dolore.

Lacrimoterapia, Lo Sfogo Per Ricordare

Perchè mai il dolente che singhiozza deve quasi scusarsi?
Perchè mantenersi freddi, quando il calore dei propri sentimenti esprimerebbe al meglio il linguaggio dell'amore e della preoccupazione?
Rinunciare ai sentimenti soltanto perchè disturbano, mi fa ricordare quel proverbio ironico che dice: star seduti è meglio che stare in piedi, stare sdraiati è meglio che star seduti, ma la cosa migliore, allora, è essere morti.
Fu detto: - L'intelletto sta alle emozioni come i vestiti stanno al nostro corpo; non potremmo certo definirci civili senza vestiti indosso, ma saremmo ridotti assai male se avessimo solo i vestiti, senza il corpo -.
La nostra epoca enfatizza l'innaturale disprezzo per la naturale manifestazione dei sentimenti.
Un poeta disse: - L'anima non avrebbe arcobaleno, se gli occhi non avessero lacrime -.
Non mi vergogno d'ammettere che, quando vedo persone impassibili, veri modelli di autocontrollo, piango per loro.

http;//uomonatura.blogspot.com

Lacrimoterapia, Lo Sfogo Per Ricordare

Articolo scritto da kekere - Vota questo autore su Facebook:
kekere, autore dell'articolo Lacrimoterapia, Lo Sfogo Per Ricordare
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione