Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

I Ladri Di Monetine Della Fontana Di Trevi


28 aprile 2011 ore 09:56   di Ireth  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 334 persone  -  Visualizzazioni: 549

La leggenda narra che gettando una monetina nell'acqua, dando le spalle alla Fontana di Trevi, colui che l'ha lanciata farà presto ritorno a Roma. Immaginate una città visitata ogni giorno da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo, come è la Capitale, moltiplicate per tutte le monetine lanciate dai "sognatori" e otterrete all'incirca quattordicimila euro a settimana. Ma che fine fanno questi soldi?

Ogni lunedì mattina, l' Acea ha l' incarico di raccogliere questo piccolo "tesoro" e consegnarlo alla Caritas, la quale destina le monete raccolte per aiutare i bisognosi. Ma non tutte le monete lanciate nei sette giorni precedenti la raccolta finiscono in opere di bene.


Come denunciato (per l'ennesima volta, a dire la verità) ieri sera dal programma televisivo "Le Iene", il lunedì mattina, prima della raccolta ufficiale delle monete effettuata, come abbiamo detto, dall'Acea, una vera e propria "banda" di signori con pochi scrupoli, capeggiata da colui che si fa chiamare "D'Artagnan", entra all'interno della Fontana armata di scopa, paletta e secchio ed inizia a ramazzare il fondo appropriandosi dei "sogni dei turisti" (ovvero le monetine). Il tutto sotto gli occhi dei vigili urbani, i quali si limitano a tenere d'occhio i ladri all'opera.

I Ladri Di Monetine Della Fontana Di Trevi

Nel momento in cui la Iena di turno è uscita allo scoperto, andando a chiedere spiegazioni alla polizia municipale, ha ottenuto solo vaghe risposte, pur facendo notare che a Roma è vietato fare il bagno nelle fontane. L'inerzia della polizia municipale ha continuato ad essere totale, anche quando uno dei componenti della "banda" ha gettato di peso l'inviato nell'acqua.

Vero è che, per la legge, le monete gettate nella Fontana di Trevi, sono considerate "res nullius", ovvero di nessuno, per cui il primo che le raccoglie ne diviene proprietario, ma è vero anche che è vietato immergersi nelle fontane della Capitale, quindi non si capisce (o forse sì?) perché i vigili urbani non abbiano applicato anche a "D'Artagnan" la sanzione amministrativa corrispondente.
Per vedere il servizio: www.iene.it

Articolo scritto da Ireth - Vota questo autore su Facebook:
Ireth, autore dell'articolo I Ladri Di Monetine Della Fontana Di Trevi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione