Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Libia: La Vergogna Si Ripete


23 febbraio 2011 ore 22:44   di patrizia89  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 263 persone  -  Visualizzazioni: 517

In queste ore c'è grande tensione, in Europa e nel mondo, tante le critiche, al regime che secondo al Arabija ha mietuto circo 10.000 morti e oltre 50.00 feriti in seguito ai bombardamenti di questi giorni, a cui secondo voci non definite L'Italia con aerei avrebbe dato appoggio.Intanto si scopre che all'ordine di Gheddafi di bombardare i pozzi di petrolio, gheddafi ha ricevuto il rifiuto di un Pilota.

L'unione europea si sta organizzando per evacuare anche via mare di 10 mila cittadini europei" presenti in Libia, e a varare nuove misure in seguito alla sospensione dell'accordo.
Il Dipartimento di Stato americano invece rende noto che tra le misure esaminate dalle autorità americane figurano anche il congelamento dei beni della Libia e del leader Muammar Gheddafi.


E mentre in Italia a fare notizia è la conferma del ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, in merito alle forniture di Gas, sembra quasi passare in secondo piano la notizia di un rifiuto delle autorità maltesi a concedere l'atterraggio di un aereo con a bordo 14 persone (tra cui la figlia dello stesso Gheddafi) al fine di non creare un precedente.Dopo numerose trattative l'aereo ha fatto rotta verso Tripoli dove sulla riva della spiaggia iniziano a scavare le prime fosse comuni.


Intanto la notte scorsa circa 20mila persone hanno lasciato la Libia. attraverso il valico di Sallum a confine con l'Egitto dove secondo le fonti i soldati lasciano passare solo forniture mediche,Mentre dal confine occidentale con la Libia sono a migliaia i Turchi,siriani e Tedeschi che attraverso la Tunisia cercano di tornare nei loro paesi

Articolo scritto da patrizia89 - Vota questo autore su Facebook:
patrizia89, autore dell'articolo Libia: La Vergogna Si Ripete
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione