Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Lo Spreco Alimentare: Un' Offesa Per Le Persone Che Muoiono Di Fame


13 febbraio 2017 ore 12:57   di ellebi31-05  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 183 persone  -  Visualizzazioni: 202

Già alle scuole elementari sentivo parlare di persone che morivano di fame nel cosiddetto terzo mondo ed era un dolore grande, che diventava ancora più grande ed incomprensibile per il fatto che nel resto del mondo si buttava e si continuano a gettare alimenti nell'immondizia, dimentichi di una realtà come quella dei paesi poveri e sottosviluppati.

Siamo nel 2017 e la situazione non è minimamente cambiata: da recentissimi dati è emerso che in Italia, per persona si sprecano 146 chilogrammi di cibo, che 1/3 della produzione annua mondiale di cibo finisce nella spazzatura e cioè 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti; sono numeri enormi che fanno impressione solo a menzionarli pensando a quante persone, mentre si getta tutto questo cibo, muoiono perché non hanno nulla da mangiare.


Questo spreco non si consuma solo in famiglia ma anche nelle attività commerciali ed artigianali come i supermercati, i panifici, i ristoranti, le pasticcerie, le rosticcerie...che gettano i cibi appensa scaduti e gli avanzi.
Fortunatamente una cosa è cambiata: dallo scorso anno esiste una legge che consente il recupero e la donazione del cibo per gli alimenti con l'imballaggio danneggiato e quelli che hanno superato il termine per la conservazione, a condizione che siano in buono stato.

Le persone di una certa età ricordano che prima la data di scadenza sui prodotti alimentari non esisteva e credo che sia stata introdotta per fomentare i consumi e, in modo direttamente proporzionale, anche gli sprechi: uno schiaffo morale e materiale per chi non può permettersi di acquistare il cibo che ne garantisca la sopravvivenza.

Il 5 febbraio è la giornata mondiale contro lo spreco alimentare, un giorno in cui riflettere sulle proprie abitudini alimentari per ridurre, o meglio, eliminare i cibi che si gettano via e che potrebbero essere mangiati da chi non ha nulla attraverso donazioni in denaro o di cibo avanzato ed in buono stato.

Personalmente non ho mai sprecato cibo perché non è giusto, perché le immagini che giungono da Paesi nei quali i bambini, gli adulti, gli anziani sono denutriti, emaciati e sofferenti perché non hanno né cibo né medicine fanno male al cuore e se ciascuno di noi (ed ovviamente ogni Stato, ogni classe politica, ogni persona ricca e meno ricca) gestisse bene i soldi che destina a medicine ed alimenti a nessuno, nel mondo, mancherebbero queste cose che sono di vitale importanza.

Articolo scritto da ellebi31-05 - Vota questo autore su Facebook:
ellebi31-05, autore dell'articolo Lo Spreco Alimentare: Un' Offesa Per Le Persone Che Muoiono Di Fame
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:
Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione