Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

9 Luglio Sciopero Della Stampa


8 luglio 2010 ore 23:31   di MartinaC  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 299 persone  -  Visualizzazioni: 623

Nella giornata del 9 luglio e fino al 10 luglio i giornalisti di tutta Italia scioperano per manifestare la contrarietà alla legge sulle intercettazioni. Il motivo di questo sciopero nel fatto che nessun giornale si sente di approvare la nuova legge sulla editoria nota come "Legge Bavaglio" che crea un precedente per interferire sulla libertà di parola e di stampa.

Per la prima volta lo sciopero non è univocamente promosso dai giornalisti, ma in sintonia con gli editori, che anch'essi risentono di limitazioni preoccupanti in caso di approvazione della legge.


Quindi nella giornata del 9 luglio è stato indetto uno sciopero nazionale che riguarda tutti i giornalisti, gli editori, ma anche i portali di informazione che lavorano solo con il web, al fine di tutelare la libertà nel lavoro del giornalista e nel lavoro dell'editore.

Le motivazioni si radicano nel fatto che la informazione non è solo un servizio ma anche un diritto dei cittadini, ogni qual volta si agisce sulla limitazione della libertà di parola si toccano i diritti fondamentali delle persone che vivono nella società civile, che hanno il dovere di usare con serietà il mezzo informativo e il diritto di fruirne nella sua completezza.

Inoltre, da quanto si desume dal comunicato, il lavoro di chi si occupa della informazione già tutela il cittadino in modo che sia a lui offerta una informazione chiara, non faziosa, rispondente al vero, completa, che non violi la privacy personale dell'individuo, che il mondo della stampa già riconosce come fondamentale.

Per questo motivo una legge che vuole intervenire su una realtà già normata crea un precendente per dare il via a un controllo totalitario su quanto pubblicato che non è più accettabile per la dignità professionale e per la libertà di dare informazioni nei limiti del concesso e secondo coscienza.

Dal comunicato FNSI: "Una protesta che si trasforma in un “silenzio” di un giorno per evidenziare i tanti silenzi quotidiani che il “ddl intercettazioni” imporrebbe se passasse con le norme all’esame della Camera, imposte sin qui dal Governo e dalla maggioranza parlamentare. Molte notizie e informazioni di interesse pubblico sarebbero negate giorno dopo giorno fino a cambiare la percezione della realtà, poiché oscurata, “cancellata” per le norme di una legge sbagliata e illiberale che ne vieterebbe qualsiasi conoscenza."

Articolo scritto da MartinaC - Vota questo autore su Facebook:
MartinaC, autore dell'articolo 9 Luglio Sciopero Della Stampa
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione