Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Marina Berlusconi: 'non Pagheremo Un Euro'


9 luglio 2011 ore 18:15   di Montalbano  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 388 persone  -  Visualizzazioni: 756

«Neppure un euro è dovuto da parte nostra, siamo di fronte ad un esproprio che non trova alcun fondamento nella realtà dei fatti né nelle regole del diritto - dice Marina Berlusconi - E' una sentenza che sgomenta e lascia senza parole" Questa pacatissima reazione fa seguito alla sentenza con la quale i giudici della Corte d'Appello di Milano hanno condannato Fininvest a risarcire Cir per la vicenda del Lodo Mondadori, per 540 milioni circa di euro alla data della sentenza di primo grado dell'ottobre 2009, più gli interessi e le spese decorsi da quel giorno. La cifra, perciò, arriverebbe intorno ai 560 milioni di euro. La sentenza d'appello è immediatamente esecutiva.

Noi non vogliamo commentare la vicenda, sulla quale ognuno può farsi un idea andandosi a rileggere le ricostruzioni dei fatti che sono state elaborate nel corso degli anni dalle due fazioni che fieramente si contrastano, al proposito. Quello che interessa, qui, è proprio la reazione di Marina Berlusconi, che ha veramente dell'incredibile. In quanto non riconosce una sentenza esecutiva di uno dei cardini dell'architettura statale, la magistratura. Siamo in pratica alla sedizione aperta delle classi dirigenti. Se una sentenza va contro i propri interessi, la si può magari controbattere, ma mai disconoscerla. Lo Stato si fonda su una serie di ordini la cui legittimità non può essere messa in dubbio. Se un condannato afferma che non darà seguito ad una sentenza esecutiva, in pratica non riconosce più l'istituzione statale.


E questo è ancora più grave, quando a dire una cosa di questo genere è la figlia del Presidente del Consiglio. In quale paese del mondo occidentale, si potrebbero dire queste parole senza destare scandalo? Ma ormai, il nostro paese è da due decenni una anomalia. Un paese ove il conflitto di interessi è stato elevato a vera e propria legge dello Stato e ove si è permesso ad una persona di violare tranquillamente una legge che vietava ai concessionari pubblici ci ricoprire cariche istituzionali. Con la incredibile motivazione che la sovranità popolare non può essere tradita, si è permesso ad una persona di occupare con i propri interessi la macchina statale e di piegarla alla difesa degli stessi.

Perchè, il vero scandalo di quello che è accaduto in questi quasi venti anni dalla famosa discesa in campo di Berlusconi, sta proprio nel fatto che l'interesse di un solo cittadino, è stato posto al di sopra di quello di una collettività che nel frattempo ha visto peggiorare le proprie condizioni di vita in maniera drammatica. L'immagine plastica di questo assunto, sta proprio nella discussione attorno alla Finanziaria presentata dal Ministro Tremonti in questi giorni, Una Finanziaria che, se da un lato presentava tutta una serie di stangate senza pietà per intere categorie di cittadini, i soliti, quelli che pagano da sempre la ristrutturazione dei conti pubblici, dall'altro conteneva al suo interno la solita leggina ad personam in favore del Tycoon di Arcore, che spostava il pagamento dei risarcimenti nelle cause civili solo alla fine del procedimento. La norma prontamente ribattezzata salva-Fininvest, per fortuna, è poi stata ritirata, ma rimane la realtà di un paese ormai a sovranità limitata e prono di fronte agli interessi di un solo uomo. Come può un paese andare avanti in questo modo?

Articolo scritto da Montalbano - Vota questo autore su Facebook:
Montalbano, autore dell'articolo Marina Berlusconi: 'non Pagheremo Un Euro'
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione