Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Mercato Dell' Utero In India


12 agosto 2013 ore 20:45   di Rollcage76  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 919 persone  -  Visualizzazioni: 1108

La disperazione porta le persone a varcare i confini imposti dalla legge, dalla religione e dall'umana misericordia. Sono coppie che le hanno provate tutte pur di avere un figlio, dilapidando patrimoni in metodi più o meno legali per ottenere una gravidanza naturale. Persone che hanno viaggiato per il mondo in cerca di lidi che permettessero sperimentazioni finanche rischiose. Ma niente. Allora la nuova frontiera dell'innaturale si spinge un po' più in là. Il giudizio ed il decoro lasciano il posto alla smania di ottenere a tutti i costi la propria porzione di gioia.

Ucraina, Russia, USA e Spagna autorizzano da tempo l'affitto dell'utero.
Elementarmente: una coppia incapace di portare a termine la gravidanza, impianta embrioni, selezionati in laboratorio, nel grembo di una donna che provvederà alla gestazione. Il tutto regolamentato da un contratto in piena regola.
Una coppia italiana lo ha sperimentato a Kiev sborsando 30.000,00€ ottenendo il bimbo che aveva sempre sognato. L'Italia, per fortuna, non permette questo tipo di procedura, per cui i neo-genitori si sono visti togliere il neonato e denunciati. Dovranno rispondere in sede penale per alterazione di stato civile.


La nube sulle leggi che controllano questo argomento in Occidente è densa ed impenetrabile. In India no. Nel grande paese asiatico esiste il più grande mercato dell'utero mondiale. Si parla di 2Mld di dollari l'anno, per il solo fatturato riscontrabile. La condizione di povertà nella quale vive buona parte della popolazione, spinge le donne a mettere a disposizione il proprio corpo per la procreazione di un'altra famiglia.
Le regole sono molto più blande, basta infatti contattare agenti intermediari di cliniche propense a tale sperimentazione. Esibire un documento che garantisca la possibilità di portare il nascituro nella nazione di appartenenza, non essere una coppia gay o sposata da meno di due anni ed il gioco è fatto.
Poco più di mezzo milione di rupie possono donare la felicità a chi è distrutto dalle delusioni.
Sia chiaro, al cambio attuale, sono circa 7.000,00€ di cui circa cento, nemmeno il 2%, finirà nelle tasche della mamma occasionale.

Un dramma nel dramma.
C'è da aggiungere di peggio a questa storia già agghiacciante. La donna selezionata, che non può andare oltre alle tre gravidanze in affitto, viene segregata in una clinica privata o una casa rifugio. In questa struttura verrà monitorata 24 ore su 24, imbottita di ormoni e medicinali per il corretto sviluppo del feto e potrà ricevere il contratto solo dopo i tre mesi di gestazione, noti per essere quelli più a rischio di aborto spontaneo. Aborto, parola terribile, ma garanzia per il committente. Già. Se dagli esami venisse fuori che il neonato non corrispondesse all'ordine commissionato: malattia sopraggiunta durante la gravidanza, malformazioni del bambino, sesso non desiderato, la madre in affitto viene obbligata all'aborto e non pagata perchè ritenuta "difettosa" e concausa dello scioglimento del contratto.
Donne con famiglie lontane operano questa scelta per sopravvivere e, per farlo, donano una nuova vita a chi per anni è stato negato. Rischiano la propria salute, visto che sono chiaramente numerosi i casi in cui c'è un pericolo elevato, e, nel qual caso, si favorisce il prodotto del committente. Tutto per la felicità di qualcuno che per troppo tempo non lo è stato e che, forse, non lo meritava.

Mercato Dell' Utero In India

Articolo scritto da Rollcage76 - Vota questo autore su Facebook:
Rollcage76, autore dell'articolo Mercato Dell' Utero In India
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione