Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Mistero In Inghilterra: Un Ronzio Fa Impazzire Gli Abitanti. Esperimenti Ufo O Militari?


15 giugno 2011 ore 21:07   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 736 persone  -  Visualizzazioni: 962

Gli abitanti di un piccolo villaggio nell’Inghilterra rurale sono gli ultimi a lamentare un misterioso ronzìo che interferisce con le loro vite quotidiane. Pur non avendo idea di quale possa essere l’origine di quello che ormai è stato soprannominato “il ronzio di Durham”, i residenti descrivono questo suono come le vibrazioni che provengono da linee d’energia elettrica.

Il ronzio ha una frequenza molto bassa e può essere anche difficile da percepire, ma quanti hanno avuto modo di sperimentarlo hanno affermato di essere stati distratti e debilitati da questo rumore misterioso: immaginate di provare a lavorare, dormire o guardare un film mentre qualcuno passa il tosaerba per tutto il santo giorno fuori dalla vostra finestra!


Gli abitanti del villaggio di Woodland hanno riferito che il ronzio è regolare e interferisce con lo svolgimento normale delle loro esistenze; coloro che ne hanno sofferto principalmente hanno un’età compresa tra i 50 e i 60 anni e vivono tanto in città quanto in periferia, cosa, questa, che ha reso difficile localizzare la sorgente del suono da parte degli investigatori.

Il “ronzio di Durham” è l’ultimo, in ordine di tempo, di una sequenza di misteriosi ronzii che si sono verificati in ogni angolo del mondo negli ultimi 40 anni, il più conosciuto dei quali è stato quello di Taos nel New Mexico. In moltissimi casi non era possibile registrare il suono in alcun modo e non era percepibile da tutti ma solo da alcune persone, tanto che c’è stato chi ha ipotizzato che potesse trattarsi di un problema di udito dei singoli individui. Ma indagini mediche specialistiche hanno escluso questa possibilità.

Le teorie circa l’origine del “ronzio di Durham” spaziano dagli esperimenti militari all’inquinamento acustico industriale, passando persino per l’intervento di ufo; i ricercatori al momento non hanno alcuna idea in merito e continuano ad indagare alla ricerca di una risposta. Stando al Gather News, che ha diramato la notizia, è interessante rilevare che i villaggi in cui è stato lamentato il ronzio stanno nelle vicinanze della Menwith Hill Royal Air Force Base e, si domanda, “può essere la base militare la sorgente del ronzio”?
Mistero In Inghilterra: Un Ronzio Fa Impazzire Gli Abitanti. Esperimenti Ufo O Militari?

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Mistero In Inghilterra: Un Ronzio Fa Impazzire Gli Abitanti. Esperimenti Ufo O Militari?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • lovew
    #1 lovew

basta finanzere tasse (bollo asscurazone) vecolo ufo basta danni salute (tumori porta morte d elettromestico) volare alta frequenza basta cose dall' uomo pericolo salute

Inserito 30 giugno 2011 ore 18:17
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione