Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Morti Bianche: Il Sacrificio Degli Invisibili


10 ottobre 2011 ore 18:05   di Feniks  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 210 persone  -  Visualizzazioni: 339

Si spengono i riflettori sulla triste cerimonia di Barletta cha ha tributato l'ultimo saluto alle operaie morte nel crollo della palazzina dove, per pochi Euro l'ora prestavano la propria opera. Lavoro che, ancora una volta, è costato la vita. Le chiamano "Morti bianche". Non so perchè, ma il nome stesso fa paura. Il bianco non è il colore della morte (è il nero il colore del lutto) ma della vita, delle spose.

Troppe volte nel nostro paese il lavoro diventa tragedia, sovente dimenticata, troppo spesso silenziosa. Conquista gli onori della cronaca solo se i morti sono tanti (Thyssen) o donne, ragazze persino (Barletta). Degli altri solo le cronache locali riportano, spesso in un trafiletto, che qualcuno è rimasto schiacciato sotto un macchinario o caduto da un ponteggio (solo per citare alcune delle cause più probabili, secondo le statistiche, di morte sul lavoro).


Ma in un paese che si definisce all'avanguardia, come può essere che qualcuno esca di casa per andare al lavoro per non farvi più ritorno? Dipende solo dalle misure di sicurezza che vengono ignorate o alla base c'è un disagio molto più forte? Perchè si ignorano le norme anti infortunistiche? Per risparmiare qualche Euro su un cantiere o in una linea di produzione. Si sa, c'è la crisi, e per tenere bassi i costi....
Perchè in alcune aziende gli operai fanno doppi turni anche se il lavoro è pesante? Si sa, c'è la crisi, non possiamo assumere altro personale perchè poi, se il lavoro scarseggia.....

E i lavoratori, pur di tornare a casa con la sospirata paga: silenzio. Perchè se non lo faccio io, l'azienda trova qualcuno disposto a farlo, io finisco sulla lista nera e, in caso di tagli la scure si abbatterà più falcimente.
Senza contare tutti gli infortuni non denunciati, e tutta la mano d'opera impiegata in nero.

In Italia si muore per lavoro, soli, dimenticati, troppo spesso vittime del silenzio e dell'indifferenza. Vittime senza voce della nostra società. Morti bianche come le lacrime dei familiari che non possono dimenticare, che non vedranno tornare il proprio figlio, padre, marito, la propria madre, moglie o sorella.

Articolo scritto da Feniks - Vota questo autore su Facebook:
Feniks, autore dell'articolo Morti Bianche: Il Sacrificio Degli Invisibili
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione