Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Omicidio Rea: Il Bacio Della Morte E Il Mandato D' Arresto Per Parolisi


18 luglio 2011 ore 13:35   di Krissy  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 472 persone  -  Visualizzazioni: 714

Grazie a una fuga di notizia si è saputo che la Procura di Ascoli Piceno ha chiesto la custodia cautelare di Salvatore Parolisi, il caporalmaggiore unico indagato per l'omicidio volontario della moglie Melania Rea, la ventinovenne di Somma Vesuviana, barbaramente uccisa a coltellate il 18 aprile scorso.

La richiesta della Procura nei confronti dell'uomo è stata motivata così ; "Parolisi è un uomo pericoloso, perciò potrebbe uccidere ancora”. Ora si attende la decisione del gip che dovrà esaminere le quasi mille pagine del fascicolo rigurdante le indagini sull'omicidio.


Sicuramente sarà importante il paricolare del Dna di Parolisi trovato sulla bocca e sulle gengive di Melania, si ipotizza un ultimo bacio o anche le tracce lasciate dalla mano di Salvatore poggiata sulla bocca della moglie per non farla urlare. Nel fascicolo sarebbe riportata anche una strana intercettazione ambientale,quando Parolisi non era ancora indagato.

Omicidio Rea: Il Bacio Della Morte E Il Mandato D' Arresto Per Parolisi

Alcune indiscrezioni sostengono che per il pm il militare è un uomo freddo e spietato. I legali di Parolisi invece abbracciano la tesi che ad uccidere Melania Rea sia stata una donna a causa delle tracce di Dna isolate sotto l'unghia dell'anulare sinistro della vittima.

Mentre il criminologo Carmelo Lavorino dice: «L'omicidio di Melania Rea contiene tutti gli elementi per essere considerato un omicidio da caserma». Infatti avanza l'ipotesi che la Rea sia stata uccisa perchè aveva scoperto un segreto legato a sesso e droga sulla caserma dove lavorava il marito e non esclude il coinvolgimento di una o più donne nel suo assassinio.

Articolo scritto da Krissy - Vota questo autore su Facebook:
Krissy, autore dell'articolo Omicidio Rea: Il Bacio Della Morte E Il Mandato D' Arresto Per Parolisi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Adolfo
    #1 Adolfo

Il corpo di Melania ha parlato ed ha indicato chiaramente il marito come responsabile della sua morte. Salvatore Parolisi è stato arrestato questa mattina per l?omicidio, direi premeditato, di sua moglie Melania Rea. Era evidente fin dall?inizio che fosse l?assassino della moglie, ed i numerosissimi indizi raccolti sono tutti univoci e concordanti contro di lui, da costituire una prova valida e decisiva nel complesso. Ora deve solo collaborare, parlare, raccontare tutto, se vuole evitare l?ergastolo. Ha depistato finché ha potuto, comprese le tre macchioline di sangue di Melania nell?auto, lavandole, che erano cadute dai suoi abiti sporchi del sangue della moglie. Tra tante menzogne, Salvatore ha raccontato solo due mezze verità, che però l?hanno incastrato: la pipì di Melania, non nel bagno del chiosco del pianoro di Colle San Marco, ma nella pineta del Bosco delle Casermette, ed il caffè bevuto dalla donna, non nel bar-ristorante di Colle San Marco, ma a casa sua, a Folignano, prima di uscire, per l?ultimo viaggio senza ritorno, con destinazione luogo del delitto e della sua morte, per mano dell?uomo che lei amava.

Inserito 19 luglio 2011 ore 14:31
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione