Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Padova, Una Sola Bambina Italiana Tra 66 Immigrati. La Mamma La Ritira Da Scuola


7 ottobre 2014 ore 11:33   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 455 persone  -  Visualizzazioni: 791

In tempi come questi che stiamo vivendo, in cui tanto si parla di lotta al razzismo e di integrazione, la scelta fatta da mamma Eleonora Baccaro era destinata a fare discutere e, infatti, così è stato: questa mamma ha deciso di ritirare la sua bambina dalla scuola materna "Quadrifoglio" di Padova perchè la piccola sarebbe stata l'unica italiana in mezzo a 65 bambini stranieri. La notizia ha subito fatto clamore e la prima a parlare per chiarire la situazione è stata proprio la signora Eleonora.

"Non è questione di razzismo nè di intolleranza nei confronti di chi arriva da lontano - ha subito tenuto a precisare la mamma padovana - ma far partire una scuola, con tre diverse sezioni, con 65 bambini stranieri ed una sola italiana mi sembra una scelta educativa e didattica molto sbagliata"; secondo lei non si potrebbe neanche parlare di integrazione, dal momento che la disparità tra chi dovrebbe integrare e chi dovrebbe integrarsi è così evidente: perchè non sono state pensate classi composte circa per metà da stranieri e per metà da italiani?


Paradossalmente, in una situazione simile sarebbe stata tutt'al più la piccola italiana a doversi integrare, a dover fare una sorta di integrazione al contrario: in schiacciante minoranza, fare i salti mortali per capire e farsi accettare all'interno del gruppone degli stranieri. "Con così tanti bambini che hanno una base culturale diversa dalla nostra e professano una religione diversa - ha proseguito la mamma - sarebbe possibile durante l'anno scolastico organizzare qualche tipo di recita natalizia, ad esempio? No. Così non va bene e non capisco che tipo di fondamento scientifico possa avere l'aver orgranizzato un'intera scuola in cui c'è un solo bambino italiano". Tra cinesi, indiani, marocchini, filippini, turchi, tutti provenienti da realtà e lingue diversissime tra loro, sarà già un successo se tutti questi bambini al termine del primo anno sapranno parlare e capire l'italiano.

Ad essere preoccupata non è solo la mamma della bimbetta italiana, ma anche le insegnanti della scuola materna che hanno approfittato del clamore suscitato dalla vicenda per far sapere che non hanno a disposizione nè facilitatori culturalimediatori linguistici, dei quali avrebbero enorme bisogno. Per illustrare al meglio la situazione, la responsabile dell'istituto ha raccontanto un aneddoto a "Il Mattino" di Padova: "Il primo giorno di scuola una mamma cinese ha accompagnato la sua bambina e voleva parlare con noi, evidentemente per illustrarci il carattere della piccola e comunicarci eventuali esigenze. Ma lei era da poco arrivata a Padova e non parlava italiano, così come nè io nè nessuna delle insegnanti ovviamente parliamo cinese". La vicenda si è risolta quando, dopo aver sudato le proverbiali sette camicie, si è riusciti a trovare un'altra mamma cinese che parlasse italiano e che si è offerta di fare da interprete.

Ma il problema persiste: come potrebbe, ad esempio, una mamma marocchina che non parla italiano spiegare alle maestre che il suo bambino è allergico a noci e nocciole? E come dovrebbe fare una mamma filippina che ancora non parli la nostra lingua a spiegare che il suo piccolo è celiaco? Questi sono solo piccoli esempi, ma fanno capire che se davvero si vuole l'integrazione c'è ancora molto lavoro da fare: integrazione non significa mischiare insieme persone provenienti da realtà diversissime e lasciare fare al caso.

Padova, Una Sola Bambina Italiana Tra 66 Immigrati. La Mamma La Ritira Da Scuola

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Padova, Una Sola Bambina Italiana Tra 66 Immigrati. La Mamma La Ritira Da Scuola
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione