Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

I Pediatri Americani: La Tv Ostacola Lo Sviluppo Dei Bambini Piccoli


21 ottobre 2011 ore 21:55   di Ciuffo79  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 308 persone  -  Visualizzazioni: 580

La televisione impedisce ai bambini piccoli un corretto e sano sviluppo psicofisico, soprattutto quando viene utilizzata come una sorta di baby-sitter sostitutiva.
Ad affermarlo un recente studio pubblicato sulla rivista “Pediatrics” ed effettuato dagli studiosi dalla AAP, l'American Academy of Pediatrics.

Lo sviluppo cognitivo dei bambini sotto i due anni di età richiede infatti la partecipazione attiva nell’esplorazione di ciò che li circonda, comportamento che consente di stimolare il progredire delle loro competenze di problem solving e delle loro capacità motorie, altrimenti alienate dall’attività passiva svolta davanti ad un televisore (aggravata, peraltro, da un simultaneo massiccio bombardamento di immagini e spot televisivi).


Lo scopo dell’AAP è dunque quello di invitare i genitori a stimolare lo sviluppo del pensiero creativo dei bambini, che si manifesta attraverso la capacità di creare nuovi collegamenti tra pensieri ed oggetti anche di ambito diverso e di individuare ed esprimere soluzioni originali ai problemi.

La passività alla quale obbliga la televisione riduce sensibilmente le possibilità espressive del bambino che diviene quindi contenitore inerme di stimolazioni esterne, alle quali non è sostanzialmente in grado di rispondere se non veicolando la propria attenzione in modo esclusivo sullo schermo della tv.

Favorire la realizzazione di attività manuali e pratiche (di qualsiasi tipo esse siano) risulta di gran lunga più efficace nel consentire al bambino di apprendere e di elaborare nuove informazioni, consentendogli di ottenere una propria diretta esperienza del mondo circostante, non solo ponendosi come “recettore” di dati, ma soprattutto come “ricercatore” di nuova conoscenza.

Gli studiosi dell’AAP hanno denunciato una certa sordità da parte dei genitori, soprattutto alla luce degli scarsi risultati ottenuti dopo il precedente appello effettuato dai pediatri americani nel 1999, quando avevano espressamente chiesto ai genitori di proteggere i bambini piccoli dal monopolio della tv.

Ed in Italia? Quanta televisione vedono i bambini piccoli? I dati indicano una tendenza preoccupante: secondo un’indagine dei ricercatori dell’Istituto degli Studi Giuridici Superiori, all’età di 5 anni un bambino ha già visto in media 6000 ore di televisione.

E non solo: alla fine della scuola secondaria un adolescente ha assistito a 18000 omicidi televisivi, tra gli 800 e i 1500 suicidi, a 14000 scene a contenuto sessuale e a quasi 2000 scene di violenza carnale.

Se consideriamo che recentemente è emerso che i bambini italiani sono i più obesi d’Europa (dai sei ai nove anni risulta obeso un bambino italiano su tre), potrebbe risultare più che condivisibile diffondere l’appello dei pediatri americani anche in Italia.

Articolo scritto da Ciuffo79 - Vota questo autore su Facebook:
Ciuffo79, autore dell'articolo I Pediatri Americani: La Tv Ostacola Lo Sviluppo Dei Bambini Piccoli
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione