Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

W Per Wikileaks: Troppo Rumore Per Nulla?


29 novembre 2010 ore 15:04   di Superes  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 235 persone  -  Visualizzazioni: 377

L'annuncio, da parte dell'entourage di Wikileaks, della prossima divulgazione di documenti "confidenziali" provenienti dal dipartimento della difesa U.S.A. è stato, sin da subito, accolto con atteggiamenti opposti, ma ugualmente estremi. Qualcuno ha atteso la pubblicazione dei cablogrammi con la stessa frenetica speranza di chi attende un messia, mente qualcun altro ha immediatamente espresso scetticismo sull'attendibilità dello staff del sito, accusandolo preventivamente di collusione con ambienti lobbistici.

Si potrebbe dire, con una certa delusione, che le prime anticipazioni ottenute da alcune testate estere non hanno apportato nulla di nuovo alla discussione relativa all'attuale situazione geo-politica, ma forse si farebbe un torto immeritato nei confronti di ciò che ancora deve essere pubblicato.


Evidentemente, dunque, nell'attesa di rivelazioni più succose, sarebbe meglio riflettere sulla natura stessa di questa frenesia suscitata nell'opinione pubblica, visto che, probabilmente, la notizia più rilevante è proprio questa. Non è infatti una questione da poco comprendere se tutto questo sia un attacco raffinatissimo alla reale coscienza collettiva o se, invece, sia davvero un momento di importanza, realmente, capitale.

W Per Wikileaks: Troppo Rumore Per Nulla?

Quello che è stato chiamato Web 2.0, ovvero un sistema informatico sviluppato e arricchito dagli utenti stessi, ha portato con sé alcune false certezze che il "Wikileaks Gate" ha palesato con forza: si pensa, infatti, accecati dalla relativa semplicità che si trova nel caricare nuovi contenuti nella rete, che Internet sia, senza alcun dubbio, un baluardo di informazione libera. Proprio per questo, le rivelazione di Wikileaks vengono così attese e/o temute.

In realtà Internet, così come ogni altra fonte di informazioni, non può e non deve essere accolta a-criticamente come sorgente di Verità. Ogni notizia deve essere sostenuta da fonti attendibili e queste ultime, per essere tali, devono essere complete e, per quanto possibile, neutrali. Soprattutto, le fonti per essere davvero credibli non devono essere filtrate o filtrabili a monte.

W Per Wikileaks: Troppo Rumore Per Nulla?

Entrando nello specifico: Chi può assicurarci che i cablogrammi non siano stati filtrati a monte dallo stesso staff di Wikileaks in vista di un qualche vantaggio privato? Come possiamo essere certi che tali cablogrammi non siano, in fin dei conti, un'enorme montatura? La risposta è: nessuno!

La verità più rilevante è che, educati a sperare in un messia digitale che parla al mondo attraverso uno schermo da una località segreta e protetta, siamo tutti stati un po' avventati nel giudicare queste pubblicazioni di Wikileaks come un momento storico.

W Per Wikileaks: Troppo Rumore Per Nulla?

Attendendo i nuovi documenti, sarà fondamentale restare vigili e salvaguardare la nostra capacità di giudizio dal pericolo delle facili fascinazioni.

Articolo scritto da Superes - Vota questo autore su Facebook:
Superes, autore dell'articolo W Per Wikileaks: Troppo Rumore Per Nulla?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione