Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Perchè Silvio Berlusconi Ha Vinto - E Vincerà - Le Elezioni


31 gennaio 2011 ore 14:58   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 355 persone  -  Visualizzazioni: 531

“Se la tendenza iniziata alle scorse elezioni si conferma (gli operai che votavano a sinistra ora votano Lega) si ribadirà ancora una volta un concetto talmente semplice da essere quasi stupido: a chi vive la sua vita ogni giorno cercando di far quadrare i conti a fine mese, poco importa se il Berlusca ha una donnina o due. I «compagni» con la barca – che tengono lezioni sui valori veri per cui combattere – lo fanno arrabbiare di più”.

Queste parole le scriveva Domenica Grangiotti sul forum “Italians” neppure troppo tempo fa, tra il 2009 e il 2010, e rivelano, come le altre lettere lì raccolte, un sentimento molto diffuso. Berlusconi è, prima che un uomo politico, un industriale ed un uomo d’affari: lui ha creato la Fininvest, lui ha dato vita a Milano 2, lui ha preso un’insignificante squadra di hockey su ghiaccio ed una scalcinata squadra di calcio e le ha trasformate nei Red Devils e nel Milan (la prima è scomparsa poi nel nulla, non senza aver prima vinto tutto ciò che era possibile vincere; la seconda la vediamo tutte le domeniche e non solo in tv). Se un uomo così bada ai suoi interessi, in fondo, che male c’è?


Massimo D’Alema, Pierluigi Bersani, Achille Occhetto cos’hanno fatto nella vita prima di approdare alla politica? Massimo D’Alema è figlio di Giuseppe D’Alema, deputato del Partito Comunista Italiano; già prima dei 15 anni era iscritto ai “pionieri”, associazione comunista, frequentò il liceo classico a Genova – dove il padre era segretario regionale del PCI – ed organizzò il movimento studentesco. Insomma: mai un giorno di lavoro vero, cresciuto a pane (caviale) e politica. Pierluigi Bersani si è laureato in filosofia – con lode – con una tesi sulla storia del Cristianesimo e, come si apprende da Wikipedia, “dopo una breve esperienza da insegnante, si è dedicato completamente all’attività amministrativa e politica”: insomma, lavoro vero pochino anche per lui. Di Occhetto si sa che il padre avrebbe voluto chiamarlo Akel ma che la burocrazia italiana impose di registrarlo all’anagrafe con il più italico nome di Achille; ha conseguito la maturità classica nel 1953 e non una sola parola viene spesa circa la sua professione, se si esclude naturalmente l’attività politica.

Queste sono le persone che parlano di sacrifici da compiere, di maniche che devono essere rimboccate, di lavoro duro per rendere l’Italia migliore: persone che non hanno lavorato un giorno in vita loro. Questi sono i politici che pontificano sul diritto al lavoro, sulla necessità di norme di sicurezza per i lavoratori, sulla lotta al precariato, sul’esigenza di una pensione dignitosa per età e valore economico. E, magari, si aspettano pure che la gente comune, quella che al lavoro ci va per davvero, o peggio ancora quella che magari si trova disoccupata o in cassa integrazione e con un mutuo da pagare, dia loro retta. Il vero problema della sinistra è che non esiste. Ci sono un manipolo di uomini e donne dalle idee confuse e dalle ideologie ad personam (tanto per usare una locuzione a loro tanto cara) tenuti insieme da un unico fattore: cacciare via Silvio Berlusconi. Un po’ miserina, come motivazione, per votarli.
Perchè Silvio Berlusconi Ha Vinto - E Vincerà - Le Elezioni Perchè Silvio Berlusconi Ha Vinto - E Vincerà - Le Elezioni

Perchè Silvio Berlusconi Ha Vinto - E Vincerà - Le Elezioni Perchè Silvio Berlusconi Ha Vinto - E Vincerà - Le Elezioni

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Perchè Silvio Berlusconi Ha Vinto - E Vincerà - Le Elezioni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Da milanista posso dirti che Il Milan era una signor squadra anche quando Berlusconi ancora non c'era, sarebbe come rinnegare la storia: Rivera, Maldini, Altafini e quant'altri hanno reso grande e gloriosa questa società. Berlusconi ha prelevato la società dal baratro della serie B e del fallimento, dopo lo scandalo del calcio scommesse e riportata ai vertici del calcio mondiale, nessun Presidente è stato mai più vittorioso e noi milanisti non possiamo far altro che ringraziarlo! Ad averne 100 di Berlusconi :)

Inserito 31 gennaio 2011 ore 15:23
 
  • marx
    #2 marx

Bellissimo articolo, anche se devo dar ragione a spaziovendita sulla storia del Milan.

Inserito 31 gennaio 2011 ore 19:50
 

Non volevo sminuire il Milan, ragazzi, ma è un dato di fatto che, prima di Berlusconi, la squadra non navigasse in buone acque.

Inserito 2 febbraio 2011 ore 14:37
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione