Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Pippa Middleton Vs Nicole Minetti: La Classe Non E' Acqua


29 settembre 2011 ore 15:57   di KungFuGirl  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 2541 persone  -  Visualizzazioni: 3963

Recentemente è stato celebrato il matrimonio di Angelica Minetti, sorella della ben più celebre Nicole e, proprio pochi giorni prima delle nozze, la chiacchieratissima consigliera regionale lombarda aveva dichiarato ad un periodico femminile: "farò la Pippa della situazione", alludendo a Philippa Middleton, sorella di Kate e cognata del Principe William d'Inghilterra.

L'intenzione era, evidentemente, quella di far parlare di sè e di suscitare un'ammirazione almeno pari a quella riscossa a livello planetario dalla giovane del Regno Unito, letteralmente osannata in occasione delle nozze reali ed ancora oggi citata come esempio di classe ed eleganza. Ma qualcosa deve essere andato storto.


La povera Nicole Minetti forse non era al corrente del fatto che la cerimonia nuziale non si sarebbe svolta in una discoteca e così non ha fatto in tempo a cambiarsi d'abito, presentandosi al matrimonio con indosso un improponibile vestitino color ciclamino, attillatissimo e dalla minigonna vertiginosa. Perfetto per rimorchiare qualcuno in un pub, ma decisamente inadatto per prendere parte ad una cerimonia di nozze.

Insomma: se fino a ieri l'Italia era apprezzata all'estero anche per l'indiscutibile stile e per l'eleganza, oggi, grazie a Nicole Minetti, ci siamo bruciati anche questa carta. Perdendo miseramente il confronto con l'Inghilterra che, bisogna dirlo, non spicca certo tra i Paesi con gli abitanti più fashion del mondo.

Pippa Middleton Vs Nicole Minetti: La Classe Non E' Acqua Philippa Middleton, abito smeraldo dalla profonda scollatura, ma solo per il party.

Pippa Middleton Vs Nicole Minetti: La Classe Non E' Acqua Nicole Minetti: un miniabito stretch da disco-bar.

Ma come bisogna vestirsi per un matrimonio? Innanzi tutto occorre ricordare la regola base: mai, mai, mai fare in modo di essere notate più della sposa. Questo non significa certo vestirsi in modo dimesso, ma, anzi, è un invito a puntare su un look curato ma di classe. Sì a scollature - anche generose - su seno o sulla schiena, ma solo se vengono pudicamente coperte durante la cerimonia e svelate in seguito, alla festa di matrimonio. Perfette le gonne, lunghe o persino maxi, ma vanno benissimo anche quelle che si fermano un paio di centimetri sopra il ginocchio; da evitare categoricamente gli straccetti lunghi una spanna, che mostrano più di quanto nascondano. In generale, occorre semplicemente tenere a mente per quale motivo ci si sta vestendo: se vado ad un matrimonio non metterò lo stesso capo che userei per andare a fare jogging o per una serata in discoteca.

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Pippa Middleton Vs Nicole Minetti: La Classe Non E' Acqua
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione