Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Quando Facebook Salva La Vita


16 febbraio 2011 ore 19:24   di moikano  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 286 persone  -  Visualizzazioni: 466

Un chirurgo ha salvato la vita ad un amico di lunga data, diagnosticandogli un' infiammazione all'appendice.Rahul Velineni, medico chirurgo di 30 anni, si è collegato al suo Facebook durante una pausa di lavoro e ha letto alcuni post di un suo vecchio compagno di scuola che si lamentava per i forti dolori allo stomaco che stava accusando negli ultimi giorni.

Il medico avendo perso i contatti e non avendo il numero telefonico dell'amico, ha così deciso di messaggiarlo online dall' ospedale di Swansea dove era di turno: "Sembra ci sia qualcosa che non và con i tuoi dolori. Chiamami appena puoi, potrebbe essere appendicite". Peter Ball, 30 disoccupato, ha letto il messaggio nella mattinata nella sua casa nello Cheshire e si è recato velocemente in ospedale.


Nella stessa mattinata, per fortuna, l' appendice è stata operata d' urgenza e rimossa dal team dell' ospedale di Macclesfield, prima che potesse peggiorare e uccidere il povero Peter.Ieri, ancora convalescente nella sua casa di Congleton, Peter ha ammesso: " Con Rahul, non ci vediamo da anni, ma sò che è sempre stato un caro amico e una persona competente e leale. Dovrò sicuramente offrirgli qualcosa da bere al pub. I dottori hanno detto che la situazione era abbastanza grave e che non osano immaginare cosa sarebbe successo senza il messaggio sul social network. Mi sento davvero fortunato"

Rahul ha detto: "Di sicuro è una strana coincidenza per tornare in contatto con un amico". Per fortuna l' avventura ha avuto un lieto fine.

(fonte The Sun)

Articolo scritto da moikano - Vota questo autore su Facebook:
moikano, autore dell'articolo Quando Facebook Salva La Vita
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione