Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Referendum Del 12 E 13 Giugno 2011: L' Italia 'decisa' Per Un Nuovo No Al Nucleare


26 aprile 2011 ore 19:58   di Stefano  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 516 persone  -  Visualizzazioni: 771

Sono passati quasi 25 anni dal novembre 1987, per il popolo italiano data importantissima, nella quale tutti i cittadini della penisola furono decisi a mobilitarsi per il referendum abrogativo sul nucleare; in questo modo l' Italia tutta sposava la linea contraria alla localizzazione di impianti elettronucleari sul territorio italiano e alla partecipazione dell' Enel alla realizzazione di impianti all' estero.

Siamo oramai in un epoca che ha compiuto notevolissimi passi avanti nella ricerca e nella possibilità concreta di utilizzare le fonti rinnovabili come il sole o il vento, tuttavia i politici nostrani [dicono per abbattere i costi dell' energia e ulteriolmente spinti dall' eccessivo aumento del prezzo del petrolio] sono continuamente affascinati dalla sperimentazione dell' energia atomica.


Ovviamente il problema sul quale cala un silenzio alquanto eloquente è quello riguardante lo smaltimento dei rifiuti altamente radioattivi. Nonostante il referendum del 1987 (avutosi un anno dopo la catastrofica esplosione alla centrale nucleare di Chernobyl), in Italia le scorie sono stoccate in una decina o ventina di siti presenti in altrettante regioni.

Referendum Del 12 E 13 Giugno 2011: L' Italia 'decisa' Per Un Nuovo No Al Nucleare

Il problema maggiore sembra essersi concentrato soprattutto nel meridione e in particolar modo in Basilicata. Che da tempo si pensasse alla Lucania come pattumiera d' Italia è ormai assodato. Da precise documentazioni infatti è emerso che nel 1978 si voleva costruire una centrale nucleare nei pressi di Rotondella e un deposito di scorie a Craco nei Calanchi; ancora a Ferrandina si era deciso per la costruzione di una centrale a fusione nucleare o molto più recentemente a Scanzano Ionico, in località Terzo Cavone, era stata decisa la costruzione di un sito, unico nazionale, per lo smaltimento di rifiuti altamente tossici. Addirittura c'è chi parla di un centinaio di bidoni contenenti rifiuti tossico-radioattivi, che rappresentano la rimanenza di una partita più ampia, all'incirca 600 fusti, che dovevano essere trasportati in Somalia (altra pattumiera in questo caso a livello mondiale) con una nave che aveva la capienza per soli 500 bidoni, seppelliti nel comune di Pisticci, nei pressi di Coste della Crestagna.

Referendum Del 12 E 13 Giugno 2011: L' Italia 'decisa' Per Un Nuovo No Al Nucleare

Questo è solo uno fra gli esempi che potrebbero farsi anche per altre regioni; la domanda sorge spontanea: perchè comportare ingenti danni al pianeta, andando incontro a pericolose catastrofi, ricorrendo al nucleare, quando l' alternativa, molto più sicura, è presente proprio davanti ai nostri occhi?

Referendum Del 12 E 13 Giugno 2011: L' Italia 'decisa' Per Un Nuovo No Al Nucleare

Articolo scritto da Stefano - Vota questo autore su Facebook:
Stefano, autore dell'articolo Referendum Del 12 E 13 Giugno 2011: L' Italia 'decisa' Per Un Nuovo No Al Nucleare
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

e voi cosa ne pensate?

Inserito 28 aprile 2011 ore 18:54
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione