Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Renzi Invia Un Commissario In Sicilia


7 febbraio 2015 ore 00:47   di informazionepubblica  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 237 persone  -  Visualizzazioni: 352

Il Premier Matteo Renzi è venuto a conoscenza di un fatto curioso e ha deciso di scavare a fondo: in Sicilia c’è più di un milione di euro destinati a lavori peri depuratori ma questa somma di denaro non risulta mai stata spesa. Lo stesso Renzi hà dichiarato "Ieri ho fatto una riunione sugli impianti di depurazione per la Sicilia: c’è più di un miliardo di euro tecnicamente fermo ed è ingiusto e inaccettabile. Il commissariamento è l’unica strada e ho chiesto di procedere rapidamente senza guardare in faccia nessuno".
Sorpresa la risposta del presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta "Non ne so nulla, non capisco cosa commissaria visto che noi abbiamo inviato i commissari ad acta per i progetti non spesi".

A questo punto, Matteo Renzi ha deciso di inviare un commissario di governo che entro fine mese dovrebbe andare sul posto per la gestione dei fondi non utilizzati e l’avvio delle opere. Intervenuto anche il capo della struttura d missione contro il dissesto idrogeologico, Erasmo D’Angelis "Una delibera del Cipe del febbraio 2012 aveva stanziato 1,6 miliardi di euro per 183 opere urgentissime in reti fognarie e depuratori nel Sud Italia. Di questi, 1,1 miliardi assegnati alla Sicilia per 93 opere. Si tratta di fondi fuori da ogni patto di stabilità ma mai spesi, se non per una quota minima di circa 24 milioni".


Il Premier è stato indotto a prendere questa decisione per vari motivi. Uno su tutti ritiene inaccettabile che opere di fondamentale importanza non siano state ancora realizzate nonostante ci fossero a disposizione i fondi sufficienti richiesti per l’occorrenza. Inoltre c’è un altro motivo che ha spinto il politico toscano del Pd a scegliere questa strada: per le mancate opere sono previste delle sanzioni da parte dell’Europa.

D’Angelis ha continuato il suo discorso così: "È inaccettabile che sei siciliani su dieci non abbiamo fognature o deputatori. Se non si provvederà in tempo dal 2016 sono in arrivo 600 milioni di sanzioni europee per mancate opere civili di depurazione, di cui 180 milioni per la sola Sicilia. Ricordo infine che con lo Sblocca Italia avevamo dato dei tempi per le opere: a fine mese scatta il commissariamento".
Riusciranno a operare i lavori dopo questo ultimatum?

Articolo scritto da informazionepubblica - Vota questo autore su Facebook:
informazionepubblica, autore dell'articolo Renzi Invia Un Commissario In Sicilia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione