Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Rita Dalla Chiesa E Forum. Una Vera Finzione O Una Finta Realtà?


30 marzo 2011 ore 05:41   di petardo  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 450 persone  -  Visualizzazioni: 926

Rita Dalla Chiesa E Forum. Una Vera Finzione O Una Finta Realtà? Quello che è certo è che non si tratta di una vera verità. E’ sempre più difficile sapere se quello che si vede in televisione spacciato per verità lo sia davvero o no.

Molto più onesto il cinema e il teatro: lì è dichiarato che chi vi partecipa sono attori e che la storia rappresentata, magari sulla base di fatti realmente accaduti, e’ scritta da qualcuno e non e’ spontanea.


Nella recente moda dei cosiddetti “reality” il limite tra realtà e finzione è molto più sfumato e truffaldino. Si gioca sul fatto che lo spettatore creda che quanto gli viene “somministrato” sia realtà. Vorrei sbagliarmi, ma a volte penso che questo abbia portato una larga parte della popolazione a una visione distorta della realtà, non escluso lo scrivente, e che alcuni personaggi pubblici (i politici in primis) sfruttino questa cortina fumogena che mescola realtà e finzione a proprio personale vantaggio.

Clamorosa a questo proposito è stata una recente puntata di Forum, come tutti sanno un programma delle reti Mediaset condotto da Rita Dalla Chiesa. Qui, una signora, che afferma di essere un’abitante dell’Aquila, tesse le lodi dell’azione governativa per la ricostruzione della città, in particolare per Bertolaso e Berlusconi, criticando nel contempo l’atteggiamento degli aquilani “ingrati e approfittatori” e dichiarando che “chi si lamenta lo fa per mangiare e dormire gratis”. Il tutto “pompato” da Dalla Chiesa che, pare, desse corda alla signora.

Si verrà poi a scoprire che la suddetta signora non è aquilana ma di Popoli, in provincia di Pescara. Non è chiaro se quanto ha detto sia di sua invenzione o frutto di un copione suggeritogli dagli autori del programma: ci sono state dichiarazioni in parte ritrattate dalla signora stessa, che comunque, poi, se non altro chiede scusa agli aquilani.

Nessuna scusa invece da parte di Rita Dalla Chiesa.

Intanto, circa il 3% della popolazione italiana ha guardato quella puntata di Forum. Visto il target del programma, molte di queste persone sono pensionati e casalinghe, che difficilmente avranno a disposizione molte altre fonti di informazione, per cui la loro percezione della realtà e’ stata almeno in parte distorta dalle parole menzognere della signora di cui sopra.

Si tratta di casualità o fraudolenza? Disinformazione studiata o un fatto episodico? Mah, io qualche opinione l’avrei. Sicuramente, oramai, come si usa dire, “la frittata è fatta”, o, peggio, "la missione compiuta".

Rita Dalla Chiesa E Forum. Una Vera Finzione O Una Finta Realtà?

Articolo scritto da petardo - Vota questo autore su Facebook:
petardo, autore dell'articolo Rita Dalla Chiesa E Forum. Una Vera Finzione O Una Finta Realtà?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione