Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Roma A Mano Armata, Roma Violenta: Roma 2011


28 luglio 2011 ore 11:47   di lorintenzo  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 310 persone  -  Visualizzazioni: 552

In molti non hanno conosciuto la realtà di Roma negli anni settanta.La città spiccava fra le altre per lo stato delinquenziale che si era venuto a creare a causa della crisi economica,della disoccupazione e per le aspre lotte politiche di quel periodo.Per farsi un’idea del tipo di clima basterebbe guardare qualche giornale dell’epoca,o i film del maestro Umberto Lenzi che calcando un po’ la mano dei suoi personaggi,ben descriveva la criminalità dell’epoca.

Con il passare degli anni e i con i ‘favolosi’ ottanta la microcriminalità si organizzò in bande,diminuendo la guerriglia ma aumentando il capitale. Con gli anni novanta dopo lo smantellamento delle principali bande la situazione tornò a calmarsi almeno apparentemente e la vivibilità della città torno a livelli ragionevoli.


Poi il nuovo millennio e l’arrivo di una delinquenza più marcatamente straniera ha sbilanciato vecchi equilibri. La città è diventata dopo anni di relativa calma,più sensibile ai singoli avvenimenti di cronaca e al posto di sindaco si è adagiato per la prima volta un uomo la cui ascesa al Campidoglio è nata sulla scia di nuovi inquietanti fatti di cronaca. Quell’uomo è Gianni Alemanno.

Decisivo per la sua vittoria l’omicidio al quartiere Tor Di Quinto,grazie al quale egli calcò la mano sulla scarsa sicurezza della città e vinse ben tre anni fa un’elezione comunque già segnata. Ebbene,sono passati tre anni e la situazione è soltanto peggiorata,ovviamente non solo per colpa sua.

A Roma nelle ultime tre settimane sono state assassinate più di tre persone,per futili motivi o con lo spettro della malavita organizzata in guerra.La microcriminalità è sotto gli occhi di tutti,o almeno di coloro che vivono nelle periferie e la maggior parte dei campi rom,da smantellare secondo Alemanno per inserire i loro abitanti nella società civile,sono nella stessa situazione di degrado di dieci anni fa.

La crisi morde,la disoccupazione aumenta e la lotta politica nonostante sia mitigata dai nuovi media come internet si inasprisce,anche per colpa del sindaco che fa ergere statue e targhe a morti politiche ambigue della sua epoca.In molti non hanno conosciuto la Roma violenta degli anni settanta scrivevo all’inizio dell’articolo. Purtroppo tutti stiamo provando quella ancora più cinica e spietata targata 2011.

Roma A Mano Armata, Roma Violenta: Roma 2011

Articolo scritto da lorintenzo - Vota questo autore su Facebook:
lorintenzo, autore dell'articolo Roma A Mano Armata, Roma Violenta: Roma 2011
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione