Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sandra E Raimondo Divisi Dopo La Morte: Lui A Roma, Lei A Milano. La Petizione Di Tgcom


24 settembre 2010 ore 13:59   di Laurissima  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 396 persone  -  Visualizzazioni: 695

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello sono stati uniti per tutta la vita e lo saranno, per chi vuole crederlo, anche dopo la morte ma soli in cielo perché qui, sulla terra, saranno invece separati da centinaia di kilometri.

Raimondo Vianello, scomparso lo scorso aprile, riposa al Cimitero Verano di Roma, nella tomba di famiglia. Sandra Mondaini, invece, è stata sepolta al Cimitero di Lambrate (Milano).


Questa decisione ha suscitato una marea di polemiche. Fans, colleghi, gente comune, insomma semplicemente tutti gli italiani sono rimasti sbalorditi e delusi da questa scelta o forse, più semplicemente, dall’idea di immaginare Sandra e Raimondo separati, sia pur nella tomba.

Sandra E Raimondo Divisi Dopo La Morte: Lui A Roma, Lei A Milano. La Petizione Di Tgcom

Tanta costernazione è stata raccolta da Paolo Liguori, direttore di Tgcom che ha deciso di aprire una petizione perché i coniugi Vianello possano riposare in pace l’uno accanto all’altra. Per firmare la petizione è sufficiente andare sul sito di Tgcom o accedere direttamente a questo link

Servono 3.000 firme ma già in centinai hanno risposta all’appello in una sola mattinata, chiedendo che i due coniugi vengano sepolti insieme nel Cimitero Monumentale di Milano, là dove riposano in pace tutti i personaggi importanti che hanno segnato la storia di questa città.

Non tutti però sono d’accordo. Secondo una cara amica di Sandra Mondaini, infatti: “Sandra voleva riposare accanto alla madre. Ha anche voluto che le mettessero un vecchio abito della mamma e così i filippini hanno fatto” afferma Maureen Sslmona secondo cui sarebbe per questo motivo che Sandra è stata seppellita a Lambrate, accanto alla madre.
Lo stesso ha ribadito Rosalie, la domestica filippina che fino all’ultimo è rimasta accanto a Sandra e che ha dichiarato: “La signora Sandra voleva così. Noi rispettiamo le sue volontà”.

Secondo Paolo Liguori invece si tratterebbe solo di una questione burocratica perché, dice: “E’ una questione burocratica. Solo chi si chiama Vianello può entrare nella tomba di famiglia al Verano. Si raccolgano firme”, anche se il Cimitero di Verano fa sapere che: “non esiste alcun impedimento burocratico alla sepoltura nella tomba Vianello: semplicemente non abbiamo avuto richieste né da parte della signora Mondaini né dei suoi eredi».

Cosa fare dunque? Rispettare le volontà di Sandra oppure firmare l’appello del Tgcom per cercare di dare, a qualsiasi costo, un lieto fine a “Casa Vianello” pur sapendo che era solo un sit-com? A chi credere, alle persone che sono state da sempre vicine a Sandra o ad un giornalista?

Articolo scritto da Laurissima - Vota questo autore su Facebook:
Laurissima, autore dell'articolo Sandra E Raimondo Divisi Dopo La Morte: Lui A Roma, Lei A Milano. La Petizione Di Tgcom
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione