Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sara Scazzi: Quella Gita Domenicale Ad Avetrana


25 ottobre 2010 ore 11:35   di ghaliya  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 809 persone  -  Visualizzazioni: 1104

Stava prendendo sempre più piede la gita domenicale dei cittadini dei paesi vicini Avetrana, nei luoghi del'orrore, nei luoghi dove la Sara Scazzi è vissuta per i suoi 15 anni, nei luoghi dove è stata uccisa, dove è stata ritrovata.

Il paese piccolo, la gente, gente semplice, dedita al lavoro e ai valori della famiglia, si sono ritrovati in un attimo al centro delle cronache, un pò tutti, per sapere e aver taciuto, per una tragedia, le cui dinamiche sembrano ancora poco certe e che tutti i media cercano di ricostruire a modo loro seguendo piste sempre meno probabili.


Infatti la confessione dello zio Messeri, è stata ritrattata più volte, siamo arrivati alla 7 dichiarazione che trova fondamento sempre nella collaborazione delle figlia Sabrina all'omicidio della piccola.

Quante le verità che stanno emergendo, quante le cornici ad un orrendo fatto di cronaca, che non sembra ancora avviarsi ad una risoluzione.

Dell'omicidio di Sara ne sapeva anche la zia, moglie del Messeri e madre di Sabrina, che non ha ancora confessato.Perchè ha taciuto?Per mettere a tacere le voci in paese?

"Donna" Messeri è arrivata persino a ripudiare il marito, marito che ha probabilmente confessato, nel primo interrogatorio a seguito del quale fu incarcerato, fatti mai avvenuti, come la violenza sessuale, poi ritrattata,per proteggere la figlia, Sabrina, mossa in aggiunta al movente delle avances del padre, anche dal ragazzo conteso, da quel ragazzo che Sara vedeva come il suo principe, e che invece Sabrina amava, mentre lo stesso, credeva nell'amicizia tra i due e mai ad un sentimento che potesse andare oltre.

La notizia battuta per ultima vede Valentina, altra figlia di Donna Carmela(definibile cosi dato che anche testimoni hanno ribadito al posizione del Messeri, succube delle donne di casa), è andata venerdi a trovare il carcere il padre.

Il sindaco di Avetrana, nel frattempo riscontrato il fatto che nelle ultime settimane Avetrana era diventata una vera e propria meta domenicale per coloro che abitavano nei paesi vicini, per quello che è stato definito "il pelegrinaggio dell'orrore", ha emesso un’ordinanza con la quale si è deciso di  chiudere le strade di accesso che portano alla casa di Michele Misseri e di Sarah, proprio per evitare di bloccare il traffico.

Ovviamente per coloro che vi si recano a piedi non si può trincerare la strada, soprattutto per casa Messeri dove si trovano appostati 24 ore su 24 giornalistie cameramen, che non solo cercano di carpire ogni singolo segnale da parte della famiglia Messeri rimanente nella casa, quindi Carmela e Valentina Messeri, ma disturbano anche chi si reca a casa della mamma di Sarah, che affranta dal dolore, vede la sua figlia morire davanti a se, ogni volt ache le si richiede di rilasciare una intervista, o si richiede di parlare non della figlia tragicamente scomparsa, ma dei colpevoli.A quanto serve continuare a tormentare quella piccola anima?Forse sarebbe più consono che la giustizia faccia il suo corso, senza richiedere a madre e fratello della piccola di rilasciare interviste.

Articolo scritto da ghaliya - Vota questo autore su Facebook:
ghaliya, autore dell'articolo Sara Scazzi: Quella Gita Domenicale Ad Avetrana
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione