Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sarah Scazzi: Intervistata Desi L' Amica Di Sabrina Misseri


15 novembre 2010 ore 12:54   di hank  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 1101 persone  -  Visualizzazioni: 1306

Nonostante la decisione del giudice del riesame di non concedere la scarcerazione a Sabrina Misseri, Cosima e Valentina, rispettivamente madre e sorella della ragazza, continuano ad affermare la sua innocenza riguardo all' omicidio della piccola Sarah Scazzi.

Sabrina continua a restare in carcere e a lamentarsi e a gridare la sua innocenza. Passa il suo tempo pregando, piangendo e leggendo le numerose lettere che gli arrivano continuamente. Lettere di minaccia da parte di persone che la condannano per aver ucciso un' innocente e anche lettere d' ammirazione e solidarietà da parte di chi è convinto invece della sua innocenza. I giudici non si sono pronunciati definitivamente.


Padre e figlia restano in carcere, su di loro gravissimi sospetti di complicità in omicidio e occultamento di cadavere. Intanto una nuova amica di famiglia, Desi, in un intervista al telegiornale, nega che Sabrina abbia potuto commettere un simile gesto per gelosia o per rabbia, non riesce a credere nella colpevolezza dell' amica ma quando le viene chiesto se crede o no all' innocenza di Sabrina MIsseri esita un pò prima di rispondere e afferma di avere dei dubbi nati dal fatto che comunque Sabrina continua a restare in carcere.

Probabilmente è ancora presto per dare risposte definitive a questa triste vicenda che ha visto scorrere fiumi di parole oltre che di lacrime. Sabrina MIsseri e suo padre MIchele restano pertanto in carcere nell' attesa di far chiarezza definitivamente sulla vicenda. Continuano a dichiararsi innocenti e ad accusarsi reciprocamente.

Articolo scritto da hank - Vota questo autore su Facebook:
hank, autore dell'articolo Sarah Scazzi: Intervistata Desi L' Amica Di Sabrina Misseri
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione