Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sarah Scazzi, Lo Zio Confessa L'omicidio


7 ottobre 2010 ore 05:06   di erranisimone  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 612 persone  -  Visualizzazioni: 1013

Lo zio di Sarah confessa, ha bruciato i vestiti e sepolto il cadavere dopo averla strangolata, pare in seguito a un tentativo di violenza in un terreno tra Nardò e Avetrana. La favola di questa quindicenne di Avetrana in Puglia, rinchiusa in un paese troppo piccolo, che fugge di casa per la voglia di evasione stava catturando l'attenzione dell'Italia.

Poi lo strano ritrovamento del cellulare da parte dello zio di Sarah, che col senno di poi sapeva tanto di voglia di confessare. "Ho strangolato Sarah", dice Misseri e il movente sarebbe un tentativo di violenza sessuale. Certo è che il caso di Sarah stava appassionando le cronache quotidiane, i 20 giorni che la ragazzina si era data per tornare a casa dopo una fuga programmata, e nei quali molti speravano, la freddezza della madre e il rapporto conflittuale che avevano, il litigio con la cugina, la pista della chat di cui è stata fatta una campagna di demonizzazione, mentre il demone, come spesso accade, era in casa.


Se ne è parlato molto, e a molti è balzata agli occhi la freddezza della madre di Sarah, che voltandosi indietro, pare rassegnazione - la madre ha sempre sospettato della famiglia e in cuor suo sentiva che il problema era proprio lì ad Avetrana, ecco perchè nelle comparsate in TV tra quarto grado e chi l'ha visto, non ha mai tradito un'emozione o uno slancio di passione verso sua figlia.

La sua reazione in alcuni frangenti è stata sconcertante per il distacco che ha mostrato nei confronti della figlia, pareva proprio che questa ragazzina stesse abbandonando Avetrana per cercare le attenzione della madre Testimone di Geova. Oppure sembrava che Sarah stesse cercando qualcuno in chat in grado di aiutarla a fuggire da quella piccola realtà di campagna. Un animo puro e tormentato, come quello di molti adolescenti e a differenza di quanto è stato fatto passare agli inizi dell'indagine, non è stato il tormento a portare la morte a Sarah, bensì la purezza e l'ingenuità.

Articolo scritto da erranisimone - Vota questo autore su Facebook:
erranisimone, autore dell'articolo Sarah Scazzi, Lo Zio Confessa L'omicidio
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione