Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sciopero Nazionale Dei Trasporti, Disagi Nelle Città


30 marzo 2011 ore 15:33   di Katasea  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 266 persone  -  Visualizzazioni: 479

E’ stato confermato per giovedì 31 marzo e venerdì 1° aprile lo sciopero nazionale dei trasporti per il mancato rinnovo del contratto nazionale scaduto da due anni e per i tagli al trasporto pubblico locale.

Lo sciopero è stato indetto dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast. I responsabili di questi si sono scusati pubblicamente con i pendolari e hanno precisato che la causa sta nel fatto che i tentativi di negoziato non hanno lasciato intuire nessuno spiraglio per circa 240 mila lavoratori coinvolti; che il Governo non ha tentato di avere un minimo ruolo incisivo nella vicenda e che al contrario ha solo contribuito la situazione riducendo le risorse per tutto il settore.


Quindi il 31 marzo si fermeranno tutti gli operatori addetti agli autobus che effettuano i servizi extraurbani; il 1° di aprile la reazione riguarderà il personale di autobus, metro e tram dei servizi urbani, secondo modalità previste da città e città. Infine i treni rimarranno fermi per 24 ore dalle 21 di giovedì alle 21 di venerdì.

Si può quindi affermare che la giornata nera sarà di sicuro quella di venerdì 1° di aprile, soprattutto nelle grandi città come Milano, Roma, Torino, Bologna, Napoli. Saranno, comunque, di sicuro due giorni di fuoco per chi ogni giorno viaggia, soprattutto per coloro che utilizzano i mezzi di trasporto pubblico ogni giorno per recarsi al lavoro o per i giovani studenti che quotidianamente si spostano anche di città in città per raggiungere la loro sede di studi.

Articolo scritto da Katasea - Vota questo autore su Facebook:
Katasea, autore dell'articolo Sciopero Nazionale Dei Trasporti, Disagi Nelle Città
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione