Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Scrutinio Del Suicidio Assistito In Svizzera


20 maggio 2011 ore 19:48   di mirren  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 362 persone  -  Visualizzazioni: 564

C’è un’aria pro-eutanasia che tira da Zurigo. In Svizzera, il suicidio assistito è consentito dal 1941 ed è ammesso solo in modo passivo, cioè procurando a una persona i mezzi per morire, ma non aiutandola a farlo.
L’interesse per l’esito dello scrutinio sul suicidio assistito si sposta oltre i confini del Cantone, perchè il governo federale dovrà presentare in autunno un disegno di legge che disciplini l’assistenza organizzata alla dolce morte.

La Svizzera ha confermato che continuerà a seguire la pratica del suicidio assistito. Questo anche per i non residenti nel Paese elevetico. E’ la risposta che hanno dato domenica 15 maggio gli abitanti del Cantone zurighese nel referendum “sull’aiuto al suicidio assistito”.
Anche in Italia, è toccato alla Camera, essere chiamata a pronunciarsi sulla legge delle dat (le dichiarazioni anticipate di trattamento).


Dal testo approvato il 26 marzo 2009 al Senato, con 150 sì, 123 no e 3 astensioni, ormai sono passati due anni. Tutto partì dal caso Eluana Englaro, che morì un mese e mezzo prima. Il provvedimento ha dovuto affrontare numerose complessità, fino all’approvazione da parte della Commissione Affari sociali. Poi, per la relazione generale, è arrivato in aula, dapprima per il voto sulle pregiudiziali ed ora per l’esame dei suoi 9 articoli. Se ne discuterà dopo i ballottaggi, forse, poiché l’esame in Aula alla Camera è stato rinviato a data da destinarsi.

Scrutinio Del Suicidio Assistito In Svizzera

Nel 2003, le persone venute dall’estero per togliersi la vita in Svizzera rappresentavano il 6,5% del totale dei suicidi assistiti, nel 2007 il 9,7%. L’associazione svizzera “Dignitas” (che assiste cittadini stranieri candidati all’eutanasia), ha diffuso cifre secondo le quali dal 2010 sarebbero 1.138 le persone arrivate dall’estero e decise a farla finita. Questi gli altri dati significativi: 592 dalla Germania, 118 dalla Svizzera, 102 dalla Francia, 18 dagli Stati Uniti e 16 dalla Spagna.
La contro risposta dei Vescovi dell’episcopato svizzero è invece, la promozione delle cure palliative e ribadirebbero, all’indomani del referendum, la loro contrarietà all’eutanasia.

Articolo scritto da mirren - Vota questo autore su Facebook:
mirren, autore dell'articolo Scrutinio Del Suicidio Assistito In Svizzera
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione