Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Smog: Quando La Politica Vende... Fumo


28 dicembre 2015 ore 13:57   di systhemes  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 346 persone  -  Visualizzazioni: 497

Roma e Milano capitali dello smog. Il problema non è di poco conto ma al riguardo la nostra politica, manco a dirlo, riesce praticamente soltanto a vendere FUMO. D'altra parte questo talento si sposa, una volta tanto, alla perfezione con il tema. Tra la coltre da inquinamento e quella da diatribe patetiche ed alquanto infantili, possiamo dire che è difficile vederci chiaro.

Lo scontro che più rappresenta l'inconsistenza istituzionale dei nostri Palazzi è quello tra Beppe Grillo ed il ministro dell'Ambiente, Galletti. In omaggio al cognome di quest'ultimo i due si sono azzuffati, con il primo ad esprimersi con il solito linguaggio colorito ed affermare che "il governo passeggia incurante sui cadaveri di 68 mila italiani" ed il secondo a replicare che "è vergognoso speculare sui morti".


A fronte dei modi oggettivamente eccessivi di Grillo, il titolare dell'Ambiente sfoggia un fare molto più diplomatico, magari un po' "centrista" ma che lo porta a dire qualcosa di giusto: "Invece di farne terreno di scontro come vuole Grillo il contrasto all’inquinamento dell’aria richiede un salto di cultura civica nelle strade, nelle realtà produttive, nelle abitazioni". Poco da dire, non fa una piega.

Come al solito le cose importanti restano in un angolino, per lasciare spazio ad annunci mediatici, litigi quasi mai giustificati da motivazioni serie, giri di parole e provvedimenti tampone. Così è e sarà anche in questo caso, giacché come da inossidabile abitudine in Italia ci si muove quando si è già nel baratro. Le soluzioni tampone ci possono e ci devono stare, ma il dubbio che la grande discussione, per quanto scatenata da parametri realmente troppo elevati, sia un po' "elettorale", soprattutto a Roma, è forte. Oltre ciò, non si scopre nulla di nuovo a ricordare che il contrasto all'inquinamento, al degrado dell'ambiente soprattutto nelle grandi città e mettiamoci pure al dissesto idrogeologico passa per progetti ponderati e strutturati di medio / lungo termine.

Significative le affermazioni di Fabrizio Cicchitto del Nuovo Centro Destra (NCD): "Se facessero politica negli Usa Grillo e Salvini adesso chiederebbero le dimissioni di Obama per i 43 morti del Tornado. Il punto fondamentale è quello sottolineato dal professor Veronesi: dello smog bisognerebbe occuparsene quando non c'è, con provvedimenti strutturali che egli indica e non sotto l'onda dell'emergenza come sta avvenendo". Sacrosante parole. Cicchitto irride anche la "retromarcia romana" da blocco totale del traffico a blocco a targhe alterne. Tant'è.

Ogni Paese può e deve pensare a fare il possibile sul proprio territorio, nella propria acqua e nella "propria aria", mentre la concertazione internazionale passa per vie e percorsi un attimino più lunghi ed impervi. In Italia si deve intervenire, in moltissime aree e città, su viabilità, impianti di climatizzazione (riscaldamento), servizi pubblici e, dolore ahimè, abitudini della gente. Quest'ultima esigenza di "educazione all'uso" e di sensibilizzazione alla salvaguardia ambientale pare l'impresa più difficile da compiere, perché quando si tratta di toccare le comodità e le "pigrizie" il gradimento della gente verso chi deve decidere scende, se possibile, ancor più.

Articolo scritto da systhemes - Vota questo autore su Facebook:
systhemes, autore dell'articolo Smog: Quando La Politica Vende...  Fumo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione