Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Somalia: Il Fenomeno Della Pirateria Moderna


12 agosto 2011 ore 22:04   di inspired  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 547 persone  -  Visualizzazioni: 899

Dal 1991, con la capitolazione delle dittatura, la Somalia è costantemente in guerra. Prima Mogadiscio era considerata una città all’avanguardia in cui i giovani frequentavano le scuole italiane e si recavano all’estero per completare master ed avviare così una brillante carriera. Ora la città è diventata un cumulo di macerie ed è continuamente martoriata da feroci combattimenti tra le diverse tribù.

Ma mentre nel Sud dominano anarchia e violenza, il Nord sta cercando di uscire da questa drammatica situazione fondando uno stato, denominato Somaliland, che però la comunità internazionale non ha ancora voluto riconoscere. E’ uno dei rarissimi casi di democrazia in terra africana che però deve confrontarsi con la dilagante criminalità, compreso il fenomeno della pirateria che pare tornato in auge.


Attualmente nelle prigioni di Somaliland sono presenti circa 90 pirati con pene variabili tra i sette e i vent’anni. Al momento della cattura si spacciano tutti per poveri pescatori e puntano il dito contro i grandi pescherecci europei che, a loro dire, praticano la pesca illegale nei loro mari e contro le pattumiere del mare che inquinano le loro acque privandoli dell’unica fonte di sostentamento.

Città simbolo della lotta alla pirateria è Berbera, squallido villaggio affacciato sulla costa settentrionale somala, dal quale partono tutte le principali offensive contro i pirati avvalendosi di una flottiglia malmessa costituita da un paio di motovedette e una decina di barchette di legno. Ma nonostante le pessime condizioni, il sistema funziona ed i pirati che hanno l’ardire di invadere il territorio di Somaliland vengono puntualmente arrestati e condannati a trascorrere parecchi anni in carcere.

Situazione radicalmente opposta è quella che viene vissuta nel Sud del Paese, dove un sultanato lascia liberi i pirati di fare le loro scorribande ma pretende in cambio la metà del ricavato e a chi sgarra viene riservata la fine prevista per gli infedeli: la decapitazione. Anche nel Puntland, regione nord-orientale della Somalia, il governo locale non solo non fa nulla per contrastare la pirateria ma addirittura pretende un prelievo del 25% del bottino e sono le autorità stesse che segnalano ai pirati la presenza di petroliere e mercantili da assaltare. Insomma uno Stato intero a disposizione dei moderni corsari.

Somalia: Il Fenomeno Della Pirateria Moderna

Articolo scritto da inspired - Vota questo autore su Facebook:
inspired, autore dell'articolo Somalia: Il Fenomeno Della Pirateria Moderna
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • bainzu
    #1 bainzu

Una nave militare armata di cannoni e il gioco è fatto! Ma cosa aspettiamo?

Inserito 14 agosto 2011 ore 08:36
 

Potrebbe essere una soluzione ma chissà perchè ho il sospetto che anche in questo caso ci siano enormi interessi in ballo.

Inserito 14 agosto 2011 ore 11:46
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione