Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Strauss - Kahn Resta In Carcere, Rischia Una Pena Di 70 Anni


16 maggio 2011 ore 23:44   di Liz  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 257 persone  -  Visualizzazioni: 519

Il direttore del Fondo Monetario Internazionale Dominique Strauss-Kahn, accusato di violenza sessuale nei confronti della cameriera di un albergo a New York, è apparso oggi davanti al giudice Melissa Jackson, che gli ha negato la libertà su cauzione. C’è infatti il timore che Strauss-Kahn possa cercare di fuggire, diventando così un nuovo “caso Polanski”; di qui, la decisione di trattenerlo in carcere.

Otto minuti in aula, poi Strauss-Kahn è stato fatto uscire da una porta secondaria. I capi di imputazione nei suoi confronti sono addirittura sette: doppia violenza sessuale di primo e secondo grado, tentato stupro, aggressione sessuale di primo grado, sequestro di persona, palpeggiamenti forzati e palpeggiamenti semplici. Il direttore dell’Fmi, per tali accuse, rischia più di 70 anni di carcere, anche se continua a dichiararsi innocente, sostenuto dai suoi legali, William Taylor e Ben Brafam. La loro linea difensiva puntava a dimostrare che Struss-Kahn aveva lasciato il Sofitel di New York verso le 12, cioè circa un’ora prima dell’aggressione alla cameriera. Ma oggi l’accusa ha smontato l’alibi, perché la polizia ha corretto l’ora dell’aggressione: non più le 13, come detto inizialmente, ma appunto le 12. “Avevamo detto inizialmente”, ha spiegato il vicecommissario e portavoce della polizia di New York, Paul J. Browne, “che il fatto era avvenuto attorno alle 13, in realtà eravamo più vicini a mezzogiorno".


La cameriera, intanto, ha formalmente riconosciuto come suo aggressore il direttore dell’Fmi presso il commissariato di Harlem, e pare che siano stati rilevati “alcuni graffi sul torace” di Strauss-Kahn, come si legge in un rapporto dei diplomatici francesi trasmesso a Parigi.

Strauss - Kahn Resta In Carcere, Rischia Una Pena Di 70 Anni

Sono anche emerse le modalità con cui la polizia ha localizzato Strauss-Kahn per procedere al suo arresto. L’uomo aveva lasciato la sua camera al Sofitel dimenticandovi il cellulare ed altri oggetti personali. Una volta all’aeroporto Jfk, telefonò in albergo proprio per comunicare la perdita del cellulare. Su consiglio della polizia, il personale dell’albergo gli disse di averlo trovato, e Strauss-Kahn comunicò a quel punto di trovarsi in aeroporto. Lì lo hanno raggiunto gli agenti, che lo hanno arrestato mentre si trovava già seduto al suo posto sul volo Air France che lo avrebbe dovuto portare a Parigi.

Intanto, si fanno sempre più insistenti le voci che parlano di un possibile complotto ai danni di quello che sarebbe potuto essere il principale sfidante di Sarkozy alle prossime elezioni presidenziali. Qualche settimana fa, era stato lo stesso Strauss-Kahn a sostenere, su "Liberation", che i suoi avversari politici avrebbero potuto fermarlo attraverso una qualche macchinazione. “Una donna violentata in un parcheggio alla quale si prometterebbero 500mila euro o un milione per inventare una storia del genere”, aveva detto profeticamente il direttore dell’Fmi, dichiarando anche che i punti deboli della sua candidatura alle presidenziali potevano essere “i soldi, le donne e l’essere ebreo”. Quanto alle donne, aveva anche aggiunto: “Sì, mi piacciono le donne... e allora? Da anni, si parla di foto di ammucchiate giganti, ma non ho mai visto uscire niente... allora che le tirino fuori!”. D’altro canto, “La fragilità sessuale di Dominique Strauss-Kahn era un segreto di Pulcinella. Tutti sapevano, ma c'è stata una vera e propria omertà negli ambienti politici e giornalistici”: queste le parole di Marine Le Pen, leader dell’estrema destra francese, in un’intervista rilasciata a "Repubblica".

Articolo scritto da Liz - Vota questo autore su Facebook:
Liz, autore dell'articolo Strauss - Kahn Resta In Carcere, Rischia Una Pena Di 70 Anni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione