Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Udienza Calciopoli, Moggi Insiste: ' Non Esisteva Alcun Sistema '


27 settembre 2011 ore 20:12   di victoryshallbemine  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 353 persone  -  Visualizzazioni: 677

Luciano Moggi si difende ancora dalle accuse di essere stato il capo di una Cupola che manovrava e condizionava tutto il sistema del calcio italiano a metà degli anni 2000. Infatti, nella Procura di Napoli, in occasione dell’udienza del 27 settembre 2011, Moggi ha affermato: "Io non ero a capo di alcun sistema. Anzi, io sono una vittima; sospettavo che la società per cui lavoravo (Juventus) fosse preda di una sorta di spionaggio industriale, e quindi feci ricorso a delle schede telefoniche svizzere, che peraltro non è vero che non era possibile intercettarle”!

L’ex direttore generale della Juventus ha chiesto la possibilità di rilasciare dichiarazioni spontanee, primache intervenisse il suo avvocato difensore, ovvero Maurilio Prioreschi. Don Lucianone ha poi rincarato la dose: "Ve lo dico io perché l’Inter perdeva, altro che Calciopoli...i dirigenti nerazzurri effettuavano tanti acquisti sbagliati in fase di calcio-mercato. Pensate che furono capaci di svendere due campioni come Andrea Pirlo e Clarence Seedorf, che poi hanno fatto le fortune del Milan, e hanno invece preso tanti calciatori deludenti come il brasiliano Vampeta o l’eterno infortunato Francesco Coco".


Successivamente al lungo intervento dell’ex dg juventino, ha parlato anche il suo legale Prioreschi, affermando: "Ci sono state troppe persone massacrate mediaticamente in modo ingiusto, è avvenuta una vera e propria caccia all’uomo. Inoltre, c’è da sottolineare, che sono state ritrovate telefonate ignorate da chi aveva il compito di indagare a fondo". Prima dell’udienza di Calciopoli del 27 Settembre 2011, proprio Luciano Moggi aveva dichiarato alcuni giorni fa che sarebbe emersa una nuova intercettazione telefonica che ribalterebbe tutti gli esiti delle indagini.

Udienza Calciopoli, Moggi Insiste: ' Non Esisteva Alcun Sistema '

L’intercettazione in questione riguarda un colloquio telefonico tra l’allora designatore degli arbitri Paolo Bergamo e l’ex arbitro Rodomonti, qualche ora prima dell’incontro Inter-Juventus del 28 novembre 2004. C’è da ricordare che la Juventus era prima in classifica, mentre i nerazzurri erano dietro di ben quindici punti.

Precisamente alle ore 5 e 26 pomeridiane, Paolo Bergamo chiama Rodomonti e gli dice. "Stai preparando bene la partita tra Inter e Juve?", e l’arbitro originario della città di Teramo risponde: “Sì, certo, sì”. Poi parla ancora l’ex designatore, che dice: “Mi raccomando, tu fà' la tua partita, ma se hai qualche episodio dubbio, risolvi la situazione pensando più a chi sta indietro invece che pensare a chi sta già davanti.Essere lassù è molto faticoso, tu lo sai, e tornare in basso sarebbe davvero sciocco per te. Allora è meglio che ti comporti come una persona intelligente ".

Articolo scritto da victoryshallbemine - Vota questo autore su Facebook:
victoryshallbemine, autore dell'articolo Udienza Calciopoli, Moggi Insiste: ' Non Esisteva Alcun Sistema '
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione