Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Un Flash Mob Al Bacio Contro L' Omofobia


14 febbraio 2012 ore 11:15   di Clay  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 478 persone  -  Visualizzazioni: 702

Non potrebbe arrivare che a San Valentino la risposta Lgbt a Carlo Giovanardi, che qualche giorno fa aveva affermato che vedere due donne baciarsi in pubblico è altrettanto spiacevole che assistere a un uomo che fa pipì per strada. In molti avevano proposto di rispondere semplicemente facendo pipì sotto casa del politico del PDL, una provocazione ovviamente destinata a rimanere tale.

In fondo infatti ciò che la comunità gay e lesbo vuole trasmettere è che in un bacio non può esserci niente di sgradevole, così proprio nel giorno di San Valentino è previsto un flash mob a Bologna in Piazza Nettuno, durante il quale coppie etero e omosessuali si scambieranno un romantico bacio, un messaggio contro l'omofobia attraverso un gesto collettivo e innocente. In realtà però si tratterà di un bacio congelato per ricordare al Paese che “in Italia l'amore tra due persone dello stesso sesso è congelato, senza diritti” come ha sottolineato Valeria Roberti, coordinatrice di PeopAII, il gruppo di volontari del Pride.


L'appuntamento è per le 16 sotto la statua del Nettuno a Bologna, ma l'invito è esteso a tutte le città d'Italia, soprattutto a Roma dove un gruppo di “baciatori” strofinerà le labbra davanti a Montecitorio. Anche il Doodle di Google del giorno strizza l'occhio alla comunità Lgbt, il filmatino dedicato all'amore infatti si chiude con immagini di coppie con al centro il disegno di due maschietti innamorati.

Un Flash Mob Al Bacio Contro L' Omofobia

Dal canto suo il senatore Giovanardi, accusato da molti fronti per la sua sfacciata omofobia, si è difeso dietro la libertà di espressione, ma la libertà come è noto finisce dove comincia quella degli altri tanto che nella liberale Svezia i discorsi d'odio contro gli omosessuali sono puniti con ammende e con il carcere fino a due anni. Secondo la Corte Svedese infatti, che recentemente ha condannato un signore che aveva introdotto volantini omofobi negli armadietti degli studenti, punire l'omofobia non significa ledere la sacrosanta libertà d'espressione, purchè le pene siano proporzionate.

Nessuna sanzione per Giovanardi, né tanto meno il carcere, ma oggi pomeriggio dovrà assistere, sis pera in silezio sta volta, a questo gigantesco bacio. Chissà che San Valentino non lo convinca che non si tratta altro che di “un apostrofo rosa tra le parole t'amo.”

Articolo scritto da Clay - Vota questo autore su Facebook:
Clay, autore dell'articolo Un Flash Mob Al Bacio Contro L' Omofobia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Martina
    #1 Martina

La completa idiozia di certi politici mi lascia senza fiato

Inserito 14 febbraio 2012 ore 16:04
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione