Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Una Ragazza Di 24 Anni Chiede Ed Ottiene L' Eutanasia Per Depressione


23 luglio 2015 ore 16:08   di ellebi31-05  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 677 persone  -  Visualizzazioni: 931

Ci sono storie che colpiscono molto e toccano il cuore. Una di queste è quella di una ragazza di soli 24 anni che in Belgio ha chiesto ed ottenuto l'eutanasia per depressione. Di solito la pratica del cosiddetto "suicidio assistito", viene concessa in alcuni stati ai malati terminali, cioè alle persone malate di tumore alle quali resta poco da vivere e non c'è più nessuna possibilità di salvarle, a cui spetta solo tanta sofferenza da vivere fino alla morte imminente.

Questa ragazza, chiamata Laura con un nome di fantasia, in un'intervista rilasciata al giornale belga "De Morgen" ha affermato che ha avvertito da bambina la depressione e la voglia di porre fine alla sua vita l'ha accompagnata per anni. "La vita non fa per me": questa la dolorosa frase detta dalla 24enne. Il quotidiano britannico Independent riporta che Laura è entrata in una struttura psichiatrica a 21 anni e che non vive la morte come una "decisione": "Morire non mi sembra una scelta. Se l'avessi avuta, avrei scelto una vita sopportabile. Ma ho fatto di tutto - ha raccontato - e tutto è stato vano".


Già a sei anni prese inconsapevolmente una pistola carica: "Se lo avessi saputo a quel tempo, avrei premuto il grilletto" racconta la ragazza per far capire che la sua è una decisione che purtroppo non è stata presa in modo avventato, ma sono tanti anni che ci riflette ed ha provato a fare in modo di cambiare idea, ma non ci è riuscita.
La data della "dolce morte" di Laura non è ancora stata decisa. In Belgio, l'eutanasia è diventata legale nel 2002 e, da allora, si sono avuti circa 1.400 casi all'anno.

Penso che questa ragazza abbia preso questa decisione perché non riesce a vivere la vita come la vorrebbe, perché magari il mondo non è come avrebbe voluto che fosse, perché ha sofferto troppo nella vita, perché nessuno l'ha convinta di quanto meravigliosa sia la vita, nonostante siano tante le cose che fanno soffrire le persone sfortunate. L'unica cosa bella in questa notizia è che l'eutanasia non è stata ancora messa in atto e ci potrebbe essere il tempo di salvare questa giovane ragazza: sarebbe bellissimo se qualcuno o qualcosa riuscisse a salvarla perché ogni vita è un dono di Dio ed è preziosa se non fa del male agli altri.
La depressione è stata definita il "male del secolo" perché sono moltissime le persone di cui ne soffrono. La depressione è stata chiamata anche "mal di vivere" perché chi ne è affetto non ha voglia di vivere e trova fastidiosa qualsiasi cosa. Gli esperti dicono che una delle cose che potrebbe aiutare ad uscirne è quella di fare una cosa nuova ogni giorno.

A qualsiasi età si dovrebbe amare la vita ed essere il più possibile sereni e felici e in modo particolare a vent'anni, che è l'età nella quale si ha tanta voglia di fare, di costruire, di sognare, di vivere. Purtroppo neanche nella giovinezza mancano le tristezze, le delusioni, i problemi, le situazioni difficili, tutte cose che a volte non sono dovute alla nostra volontà, ma ad una situazione trovata nascendo o ad una o più persone che rendono la vita bruttissima: quando questo accade è importantissimo non arrendersi, non abbattersi e costruire la vita migliore per noi. È difficile fare questo, ma non impossibile. Se si avverte che la vita che si vive non è sopportabile e non la si ama, fare in modo di renderla migliore e cercare quello che regali un po' di felicità anche nelle piccolissime cose.

Una Ragazza Di 24 Anni Chiede Ed Ottiene L' Eutanasia Per Depressione

Se quella ragazza potesse leggere queste mie parole, le direi di non buttare via la sua vita, di lottare per far diventare la sua esistenza come la vorrebbe, di cercare le cose belle che ci sono nel mondo anche se sembra che nel mondo ci sia solo il male, di cancellare la tristezza che ha vissuto nella vita, di cercare persone buone che le infondano amore per la vita, che è meravigliosa se si agisce guidati dal bene e che appare meravigliosa se si guarda alle persone che amano e fanno il bene, di non arrendersi, di dimenticare se una o più persone le hanno fatto del male o l'hanno delusa, di cominciare a poco a poco ad amarsi e ad amare la propria vita. Basta cominciare da piccolissime cose: coltivare una passione, godersi i piccoli momenti di una giornata, avere dei piccoli e grandi obiettivi da raggiungere e poi di stare bene e avere voglia di vivere per aiutare chi è in difficoltà. La vita, se facesse questo, le apparirebbe com'è: meravigliosa.
Ci sono persone che sanno di dover morire eppure, se il continuare a vivere dipendesse da loro, lotterebbero per allungare la propria vita, altre che incontrano, nascendo o in seguito, una persona sbagliata che è peggio di una malattia o della morte per quanto invivibile, triste e senza via d'uscita rende la vita di chi non ha la giusta libertà e la serenità che spettano di diritto ad ogni persona che nasce, ma lottano e sperano che la loro vita possa cambiare in meglio e fanno in modo di rendere i loro giorni quanto più possibile migliori, per non desiderare di voler morire, altre che non hanno assolutamente nulla o poco nella vita e forse per questo riescono ad apprezzare cose piccolissime delle quali le altre persone non si accorgono e di altre cose grandissime come la fede e dell'importanza di dare amore.

Spero veramente con tutto il cuore che questa ragazza possa cambiare idea prima che sia troppo tardi o che qualche persona la aiuti a desiderare di continuare a vivere perché come dice Eros Ramazzotti nella sua canzone "Sta passando novembre" dedicata ad una ragazza che a soli 20 anni decise di togliersi la vita e che era una sua grandissima fan: "solo che non doveva andar così, solo che tutti ora siamo un po' più soli qui".
A volte sono le persone più sfortunate, deluse da una o più persone, dalla vita, dal mondo, quelle troppo sensibili e quelle migliori che vivono una vita nascosta, ai margini o in mezzo alle ingiustizie di qualsiasi tipo e che a volte decidono di lasciare questo mondo, che diventa più povero e nel quale lasciano un grande vuoto.
È facile dirlo con le parole, più difficile metterlo in pratica in base alle situazioni di vita di ogni persona che a volte sono veramente difficilissime, ma non si dovrebbe mai arrendersi davanti alle difficoltà. Purtroppo non sempre si riesce a fare questo e i cosiddetti "gesti inconsulti" prendono corpo nella mente di chi sente di non farcela più a lottare, sperare e cercare una vita migliore nella quale non ci sia posto per la sofferenza e ci sia una speranza anche per sé. Lottare, sperare,cercare soluzioni a problemi e difficoltà è sempre e comunque vadano le cose una vittoria. Arrendersi, voler morire e uccidersi è sempre e comunque una sconfitta.

La vita, a volte, appare o è obiettivamente insopportabile per quanto è difficile, ma è un grandissimo dono e non lo si dovrebbe mai buttare via. In alcuni casi non è facile continuare a voler vivere, ma Dio ci ha dato un'anima che può aiutarci a vivere sempre ora fino a quando sarà Lui a chiamarci e per l'eternità, perché le cose che riguardano l'anima basta poco per coltivarle e sono queste le sole che possono salvare in ogni situazione, anche e soprattutto quando pensiamo che la vita a volte fa soffrire troppo e vorremmo arrenderci.
Non biasimo neanche un po' questa ragazza perché, a volte, nella vita si soffre troppo, ma spero vivamente che possa riuscire a trovare il modo per amare la sua vita perché ogni vita è preziosa, tranne quella di chi vive per fare del male alla famiglia e\o agli estranei. Ho notato che chi ama fare del male reputa la sua vita preziosissima e non vorrebbe morire mai forse perché è felice della sofferenza che arreca agli altri e chi non fa del male a nessuno, ma riceve il male butterebbe via la sua vita in un attimo perché soffre troppo: un'altra grandissima ingiustizia di questa vita.
Link di presentazione del mio libro Amore per la vita (da copiare nella barra degli indirizzi e premere invio per visualizzarlo) http://youtu.be/V-39VE_BoKU
Link del mio libro "Amore per la vita"(da copiare nella barra degli indirizzi e premere invio per visualizzarlo): http://www.lulu.com/shop/elle-bi-31-05/amore-per-la-vita/ebook/product-22243207.html
Link del mio blog (da copiare nella barra degli indirizzi e premere invio per visualizzarlo): http://ellebi31-05.blogspot.it

Articolo scritto da ellebi31-05 - Vota questo autore su Facebook:
ellebi31-05, autore dell'articolo Una Ragazza Di 24 Anni Chiede Ed Ottiene L' Eutanasia Per Depressione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione