Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Una Sola Domanda Da Fare A Renzi


16 dicembre 2013 ore 19:39   di Oniat  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 452 persone  -  Visualizzazioni: 641

È inutile fare troppi giri di parole, la domanda delle domanda da fare a Renzi, quella che a mio parere che segna il discrimine netto fra il buono e il cattivo - tanto per evitare le sfumature di grigio a numero variabile - fra chi agisce in base ai diktat dei burocrati dei banchieri o di una filosofia nefasta, è una sola: "crede che il liberismo sia una ricetta giusta per la società?"

D'accordo questa domanda si presta a risposte che vanno a nozze con la proverbiale vaghezza del tipo, ma racchiude in sé milioni di domande. Racchiude domande del tipo: "lei è favorevole o no alle privatizzazioni?" Non a qualcuna in particolare, ma alle privatizzazioni come principio di un'economia sana. Oppure, lei è favorevole alla deregolamentazione del mercato del lavoro, al pareggio di bilancio, al Fiscal Compact, allo smantellamento del Welfare, alla riduzione delle spese sociali, al meccanismo di calcolo delle pensioni basate sul metodo contributivo, alla pensione a 70 anni, a una BCE che presta i soldi a strozzo, et cetera et cetera?


Si potrebbe andare avanti a lungo, ma basterebbe sapere se il buon Renzi, crede "negli spiriti animali del mercato" o a un'economia solidale, basata sul principio del "Bene Comune" e saremmo tutti soddisfatti. In realtà è una domanda retorica, poiché sappiamo benissimo come la pensi Renzi. Si è già espresso in materia di pensioni e di lavoro (do you remember? "dell'art 18 me ne frego", "la riforma Fornero è una buona riforma").

Immagino cosa direbbe il sindaco di Firenze in risposta a simili domande, direbbe che lui non si interessa a formule e concetti astratti, che diamine un sindaco ha a che fare con le buche per terra e con gli asili da mandare avanti, mica filosofia. Va bene allora, rovesciamo la domanda: "sindaco lei crede che uno stato debba avere i conti in pareggio, o crede come direbbe il buon Barnard che il debito dello stato è il credito del cittadino e dell'impresa?" Il succo sta tutto qui per capire se Renzi sta con i cittadini o con i banchieri, senza dietrologie o complottismi.

D'accordo siamo ancora sul vago, non se ne viene fuori. Tagliamo la testa al toro, lasciamo stare le domande, andiamo al sodo. Sindaco Renzi che ne dice di sbloccare il contratto degli statali fermo da cinque anni e ripensare quella legge che manda le gente in pensione a 70 anni con cifre da fame? È un atto concreto no? Niente filosofie o astruserie varie. Lo faccia, e il giorno dopo, liberismo o non liberismo, diventerò renziano.

Articolo scritto da Oniat - Vota questo autore su Facebook:
Oniat, autore dell'articolo Una Sola Domanda Da Fare A Renzi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione