Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Vicenza: I Sindaci Non Vogliono I Profughi In Provincia


19 maggio 2011 ore 18:09   di Brillina  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 348 persone  -  Visualizzazioni: 608

I sindaci vicentini non vogliono dare accoglienza ai profughi libici. Ieri mattina alle 9,30, nella sede della prefettura, c'è stato il primo incontro con il prefetto Melchiorre Fallica (conferenze dei sindaci delle ULSS 3 e 6), oggi quella con le Ulss n. 4 e 5. Gli incontri sono stati particolarmente tesi. I sindaci sostengono di non essere stati informati del previsto trasferimento di migranti in fuga dalla Libia e di averlo saputo a cose fatte; sostengono inoltre che i 40 euro al giorno loro promessi (che non incideranno sul patto di stabilità) non saranno sufficienti a mantenere le persone in arrivo.

La decisione, è stata presa a Venezia una settimana fa: in quell'occasione la prima stima è stata di 1 profugo ogni 2000 abitanti (per una città come Vicenza, che di abitanti ne ha 100.000, significa ospitarne solo 50). Purtroppo, come sempre quando si parla di stranieri, la prima cosa a cui pensano molti amministratori è l'ordine pubblico, e la seconda la salute. Come se coloro che fuggono fossero tutti terroristi appestati.


Il prefetto ha comunque spiegato che nelle prossime ore arriveranno una cinquantina di persone, che saranno distribuite tra i comuni di Vicenza, Schio, Santorso, Bassano e Recoaro. Non si sa se, più avanti, ci saranno altri arrivi, tutto dipenderà dalla situazione di Lampedusa (dove sono ripresi gli sbarchi e, purtroppo, le morti in mare).

Chi ha avuto l'atteggiamento più duro, è stato il vicepresidente della provincia Dino Secco, che ha ribadito quanto sostenuto dal presidente Attilio Schneck: “Non vogliamo profughi, ci sono già abbastanza immigrati nel Vicentino e non possiamo farci carico di altre presenze”. Questa presa di posizione ha trovato molti consensi anche da parte di altri pubblici amministratori.

Vicenza: I Sindaci Non Vogliono I Profughi In Provincia

Fra tutti, si sono distinti i comuni di Vicenza e Bassano del Grappa, gli unici favorevoli all'accoglienza. L'assessore di Vicenza Giovanni Giuliari ha criticato la posizione della provincia che: “Ha lasciato soli tutti i Comuni, imponendo una posizione non condivisa da molti”; l'assessore ha proseguito dichiarando di considerare offensivo del sentimenti di accoglienza e solidarietà di molti enti locali, quanto sostenuto dalla provincia e comunicando che il comune di Vicenza: “Si metterà a disposizione di chi non ha strutture per ospitarli e, invece, vorrà farlo. Dobbiamo provvedere a migranti che fuggono dalla guerra e dalla fame, non possiamo lasciare queste persone senza una possibilità di riscatto”.

Per quanto riguarda Mezzaselva, il prefetto ha sottolineato che sarà soltanto un centro di smistamento, dove le persone saranno trasferite provvisoriamente.
L'Istituto elioterapico di Mezzaselva è sorto nel 1936, su volontà del Consorzio Antitubercolare di Vicenza. Lì si curava la tubercolosi osteo-articolare. Verso la fine degli anni '60, fu trasformato in centro specializzato per le malformazioni congenite e, in seguito, per la riabilitazione. Nel 1986 è stato ristrutturato dalla Regione Veneto con un costo di 23 miliardi di lire. Nel giugno 2004, infine, l'istituto è stato definitivamente chiuso.

Vicenza: I Sindaci Non Vogliono I Profughi In Provincia

Articolo scritto da Brillina - Vota questo autore su Facebook:
Brillina, autore dell'articolo Vicenza: I Sindaci Non Vogliono I Profughi In Provincia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione