Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Vinto Doppio 6 Superenalotto Nel Napoletano


28 dicembre 2010 ore 19:25   di amelia  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 201 persone  -  Visualizzazioni: 371

Il 'miracolo' di Natale del doppio Superenalotto napoletano e' frutto di una svista. Non era mai successo: due diversi giocatori nella stessa ricevitoria a distanza di poche ore. La prima delle due schedine da 36 milioni è stata convalidata venerdì 24 dicembre, in mattinata. L’identica sestina è stata ripetuta dopo circa 120 giocate, circostanza che induce a pensare a due diversi giocatori. In nessuno dei due casi si tratterebbe però di un sistema, ma di una giocata secca.

Di Lorenzo spiega l’errore alla base della vincita gemella. «A ogni ricevitoria la Sisal invia 500 schedine prestampate, il singolo ricevitore decide poi quante metterne in vendita e in genere si va per blocchi: noi, per esempio, avevamo messo a disposizione dei clienti le prime 15 e tra queste c’era anche la schedina vincente. Quando abbiamo esaurito la prima »mazzetta« avremmo dovuto stampare il secondo blocco, a partire cioè dalla sedicesima schedina inviataci dalla Sisal.


E invece per una svista abbiamo duplicato il primo gruppo. Il che vuol dire che oltre alla doppia giocata vincente ci sono altri doppioni che però non hanno vinto». Questa la combinazione vincente: 4 - 39 - 62 - 67 - 69 - 78; numero Jolly 65; numero SuperStar 5. La titolare della ricevitoria: "Sicuramente sono persone del posto"

Intanto si è già aperta la caccia ai vincitori. "Chi ha vinto abita sicuramente nel quartiere, qui è una zona di passaggio e di solito la gente che gioca è sempre la solita, non vengono qui da altrove..." dice Nunzia Di Lorenzo, la titolare della tabaccheria

Vinto Doppio 6 Superenalotto Nel Napoletano

Articolo scritto da amelia - Vota questo autore su Facebook:
amelia, autore dell'articolo Vinto Doppio 6 Superenalotto Nel Napoletano
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione