Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Washington Post: Gli Atei - Categoria Più Discriminata. Ma Sono I Più Intelligenti


3 maggio 2011 ore 14:06   di digi  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 476 persone  -  Visualizzazioni: 779

Al giorno d'oggi, quando essere nero in America non rappresenta un rischio per la vita, e quando una percentuale sempre più grande dei cittadini accetta gli omosessuali, una categoria è ancora odiata - gli atei, scrive il Washington Post. I non credenti sono in generale considerati persone amorali e cattive, ed i militari vengono considerati inferiori, se non dimostrano un adeguato livello di "spiritualità" ai test psicologici.

I risultati dell'inchiesta del Washington Post dimostrano che la maggior parte degli americani non voterebbe una persona atea, e la percentuale è simile anche per quanto riguarda la scelta di contrarre matrimonio. Sempre secondo il giornale americano, la discriminazione degli atei è favorita dai conservatori cattolici che dicono che la mancanza di fede abbia un riflesso negativo sulla società. Per questo motivo il Washington Post si ha posto una domanda: "Viste tante accuse e disaccordi sul tema, sarà forse vero che gli atei sono persone peggiori?"


Tutti gli studi sociologici dimostrano il contrario: gli intervistati che non si dichiarano religiosi, indipendentemente dalla zona del mondo hanno dimostrato livelli piuttosto alti per quanto riguarda moralità, decenza e umanitá, specialmente per quanto riguarda temi come la tortura dei prigionieri politici, la pena di morte, la punizione dei bambini con botte, il razzismo, l'omofobia, l'antisemitismo, l'inquinamento ambientale e la violazione dei diritti umani. I non credenti hanno statisticamente dimostrato più alti principi etici e compassione rispetto agli intervistati che si sono dichiarati religiosi.

Per quanto riguarda il numero di omicidi e crimini, la percentuale di entrambi è inferiore nei paesi laici come il Giappone o la Svezia, mentre in America i risultati sono devastanti. All'interno degli Stati Uniti, per esempio, la Louisiana e il Mississipi, due stati con una gran percentuale di credenti, registrano una percentuale molto più grande di omicidi che, ad esempio, l'Oregon.
Ai test d'intelligenza, specialmente per quanto riguarda le abilità linguistiche e l'alfabetizzazione scientifica, gli atei hanno in genere risultati migliori. L'uso di contraccettivi è molto più diffuso tra gli atei, ma è molto minore il nazionalismo.

Articolo scritto da digi - Vota questo autore su Facebook:
digi, autore dell'articolo Washington Post: Gli Atei - Categoria Più Discriminata. Ma Sono I Più Intelligenti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione