Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Yara A Sarah - Quando I Media Irrompono


28 gennaio 2011 ore 08:19   di Feniks  
Categoria Attualità e Gossip  -  Letto da 328 persone  -  Visualizzazioni: 543

Yara Gambirasio e Sarah Scazzi. Due storie di cronaca. Due storie italiane, su cui si è sono scritte pagine e pagine di parole, sono state fatte trasmissioni fiume con testimoni più o meno attendibili. Forse perchè. mentre ancora non si era spenta l'eco della prima, ecco arrivare, come fulmine a ciel sereno, la seconda.

Due paesi invasi dalle telecamere, dai fotografi, dai giornalisti pronti ad intervistare chiunque, anche chi conosceva poco o quasi per niente i protagonisti, loro malgrado, di queste storie. Persone comuni diventate famose. Abbiamo conosciuto attraverso le immagini televisive e i plastici impegnati nelle trasmissioni la geografia dei paesi di Avetrana e Brembate, sconosciuti ai più prima di questi eventi.


I palinsesti televisivi si sono riempiti di trasmissioni con ospiti più o meno accreditati, dai familiari ai testimoni, veri o presunti, le dichiarazioni si sono rincorse sugli organi di stampa, alle volte l'una contraddicendo l'altra. Per Yara si è provato e si sta provando di tutto: dalle intercettazioni ai sensitivi.

E ora, che il giallo di Avetrana è saldamente in mano alla magistratura e i riflettori sul quel caso si sono quasi spenti, la famiglia di Yara ha chiesto a tutti di fare un passo indietro. Basta telecamere, talk-show e interviste. Lasciamo lavorare i carabinieri e la polizia. Perchè, se della prima storia conosciamo già il triste epilogo e alcune persone sono indagate, della seconda ancora nulla e certo, e la speranza che Yara ritorni a casa non deve e non dovrà mai venir meno.

Articolo scritto da Feniks - Vota questo autore su Facebook:
Feniks, autore dell'articolo Yara A Sarah - Quando I Media Irrompono
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Attualità e Gossip
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione