Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Fiat Blue And Me: Come Evitare Brutte Sorprese Con Il Software Viva - Voce Bluetooth


15 marzo 2012 ore 16:12   di marcoabox  
Categoria Auto e Moto  -  Letto da 1062 persone  -  Visualizzazioni: 2074

Da qualche anno, la Fiat, in accordo con Microsoft, ha dotato le proprie vetture di un accessorio irrinunciabile: il blue&me. E’ un sistema vivavoce con tecnologia Bluetooth, riconoscimento vocale, lettore file audio e, in collegamento con il navigatore gps TomTom (appositamente realizzato per Fiat), computer di bordo.

Purtroppo però tanta tecnologia, a volte, può giocare dei brutti scherzi e così i felici possessori di questo tecnologico accessorio si imbattono in blocchi del sistema (lo zampino di Microsoft si fa sentire) che obbligano a quello che potremmo definire, per analogia, un vero e proprio riavvio che può tradursi nel semplice spegnimento e riaccensione della vettura o, in casi più estremi, nello scollegamento della batteria.


Come evitare tutto ciò? Uno dei motivi per cui questo sistema può bloccarsi è il mancato riconoscimento dei file audio presenti nel dispositivo usb collegato alla vettura. Nelle guide rilasciate da casa Fiat spesso non si fa riferimento ad alcuni accorgimenti sostanziali: la disposizione dei file nella memoria usb, la tipologia dei file da caricare e, infine, l’eventuale coesistenza dei file musicali con il software eco:drive. Dell’utilità di questo software e della sua configurazione parleremo in un’altra guida.

Fiat Blue And Me: Come Evitare Brutte Sorprese Con Il Software Viva - Voce Bluetooth

Per prima cosa, per quanto riguarda la memoria non utilizzare dispositivi superiori ai 2 gigabyte: potrebbero funzionare, ma il loro uso è uno dei motivi di blocco più frequenti. È opportuno disporre i file in una struttura di directory non ramificata: per intenderci, create tante cartelle per quante sono le vostre compilation o cantanti, ma, al loro interno, non create ulteriori sotto-cartelle. Da tenere sotto controllo la velocità in bit: il cosiddetto bitrate non deve essere superiore ai 196 kbps. Infine, un piccolo accorgimento per quanto riguarda i nomi dei file: non utilizzare lettere accentate e caratteri particolari. Questi, infatti, non sono riconosciuti dal display dell’autoradio e potrebbero creare un conflitto.

Fiat Blue And Me: Come Evitare Brutte Sorprese Con Il Software Viva - Voce Bluetooth

Fiat, comunque, aggiorna costantemente i propri sistemi sulle vetture e, nello specifico del blue&me in cui una componente del sistema è software, sul sito di riferimento gli aggiornamenti sono disponibili e scaricabili gratuitamente. Questo consente di poter aggiornare la propria vettura e superare i possibili bug presenti.

Articolo scritto da marcoabox - Vota questo autore su Facebook:
marcoabox, autore dell'articolo Fiat Blue And Me: Come Evitare Brutte Sorprese Con Il Software Viva - Voce Bluetooth
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione