Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ford Everest, Un Suv Non Per Noi Occidentali


19 novembre 2014 ore 07:52   di GrandiMotori  
Categoria Auto e Moto  -  Letto da 538 persone  -  Visualizzazioni: 913

La Ford ha presentato il suo ultimo modello: la Everest. È un SUV a sette posti con la base del Ford Ranger. È stata prodotta in Thailandia e Cina ed entrerà in commercio dal 2015 sui mercati asiatici, quindi non sarà disponibile in Italia, né nel resto dell’Europa.

Nei paesi europei, farà tappa la versione più lussuosa e sofisticata denominata Ford Edge. Tornando alla Everest, può essere considerato un fuoristrada a tutti gli effetti: trasferimento attivo alla coppia, il telaio a longheroni (strutture in lamiera poste nel senso di marcia del veicolo che irrigidisce il pianale), altezza da terra di 22.5 cm e gestione del tipo di terreno. Sono quattro infatti le opzioni disponibili sul pomello situato accanto al cambio: normale, neve/ghiaia/erba, sabbia, roccia.


La Ford Everest inoltre ha un aspetto molto robusto e sui gruppi ottici posteriori, ha incastonata una fascia cromata con scritto il nome del modello. L’abitacolo è molto spazioso con un vano di carico capace addirittura di ospitare una bicicletta. Si possono trasportare fino a 750 kg di bagagli, con la possibilità di metterne 100 kg sul tetto e il veicolo può trainare fino ad un massimo di 3000 kg, quindi può trasportare anche roulotte di grandi dimensioni. I motori che equipaggeranno la Everest sono tre, uno a benzina e due a diesel: il 2.0 EcoBoost turbo a quattro cilindri, il turbodiesel 3.2 TDCi a cinque cilindri e il 2.2 TDCi a quattro cilindri.

Inoltre sarà possibile scegliere tra due tipi di trasmissioni: manuale a sei rapporti e automatica, sempre a sei rapporti. Tra gli aiuti elettronici di guida troviamo: il cruise control adattivo (permette di mantenere la stessa velocità e diminuisce automaticamente in caso di ostacoli e addirittura mantenere una distanza fissa dal veicolo che precede, che varia automaticamente in base alla velocità di percorrenza), il curve control (che aiuta a controllare il veicolo in caso di entrata in curva ad una velocità troppo elevata) e il sync2 (l’assistenza nelle partenze in salita).

Inoltre il veicolo ha sempre monitorati gli angoli ciechi dello stesso e la corsia di marcia.

Articolo scritto da GrandiMotori - Vota questo autore su Facebook:
GrandiMotori, autore dell'articolo Ford Everest, Un Suv Non Per Noi Occidentali
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione