Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Importante Appuntamento Con Il Grande Collezionismo Di Auto D' Epoca


19 ottobre 2010 ore 17:39   di 1econ  
Categoria Auto e Moto  -  Letto da 570 persone  -  Visualizzazioni: 1222

Centodue vetture all’asta a Londra tra cui l’Aston Martin DB5s di Bond, JAMES BOND.
Londra 27 Ottobre, un luogo ed una data che gli appassionati di auto d’epoca e sportive sicuramente hanno già appuntato nelle proprie agende.
In calendario nella splendida capitale UK uno dei più grandi eventi europei, l’asta organizzata dalla Canadese RM Auctions (www.rmauctions.com), tra i leader mondiali nel campo delle aste di Auto d’Epoca e Supercar, che certamente farà confluire il gotha del collezionismo, oltre ad appassionati ed esperti del settore.

L’evento è di quelli che faranno da catalizzatore e da faro per un mercato, quello delle auto d’epoca e sportive, che nonostante l’incertezza delle economie globali pare essere per ora un porto abbastanza sicuro. Gli appassionati si potranno sfidare a suon di offerte per aggiudicarsi questi pezzi esclusivi e desiderati sia essendo presenti in sala all’evento, sia in collegamento telefonico, oppure tramite internet con offerte fatte comodamente da casa.


Tra le numerose proposte di grande interesse spicca senz’altro come highlights l’Aston Martin DB5s del 1964 (foto sotto), ripresa anche nella copertina del catalogo ufficiale dell’asta, che fu utilizzata realmente in due delle famose pellicole di James Bond, tra cui “Goldfinger”, e che è dotata addirittura di mitragliatrici alloggiate nei fanalini, rostri e quant’altro. La stima di questo esemplare, unico rimasto dei due realizzati appositamente per l’industria cinematografica, è comprensibilmente su richiesta. Oltre alla possibilità d’acquisto dell’auto, sono proposte due vere e proprie chicche per gli amatori del genere 007: la prima è una meravigliosa targa girevole, che permette di averne una svizzera, una francese o una inglese a piacimento; la seconda è il pomello del cambio che nasconde al suo interno il pulsante per l’eiezione del sedile passeggero. Questi rari ed originali gadget andranno al miglior offerente senza alcun prezzo di riserva.

Importante Appuntamento Con Il Grande Collezionismo Di Auto D' Epoca

Tra le 102 vetture proposte si trovano prestigiose ed esclusive Aston Martin, Bentley e Rolls-Royce. Non potevano mancare ovviamente le auto nate per le competizioni sportive, come la Itala Grand prix del 1907, la Jaguar C Type del 1952 e altre, e le supersportive italiane Ferrari, Maserati, Lamborghini e Pagani con la Zonda R, una degli ultimi gioielli tecnologici forgiati dalla “Terra dei Motori”.

Unico dispiacere per gli offerenti europei potrebbe essere il fatto che gran parte delle vetture proposte (ma non tutte, e quindi non avete scuse) sono predisposte per la guida a destra, provenendo dal mercato inglese.
Certamente di grande livello la splendida ed elegantissima Talbot Lago del ’38, carrozzata dalla Figoni & Falaschi (foto sotto). Tra le varie Mercedes, spicca una coppia di 300SL di cui una in versione coupè, meglio nota come “Gullwing”. La 365 Spyder California del '66 è uno splendido esemplare del Cavallino Rampante tra le numerose qui proposte. Degna di nota inoltre la Maserati del ’56 A6G/2000 con targa Italiana originale dell’epoca.

Importante Appuntamento Con Il Grande Collezionismo Di Auto D' Epoca

Della casa del Toro vengono proposte una splendida Countach LP400 “periscopio” del ’75, una impeccabile Miura SV del ’72 e una Miura SV del ‘7I, con telaio 4892. (foto sotto)
Quest’ultimo esemplare Lamborghini monopolizzerà per molto tempo l’interesse e le discussioni degli appassionati di tutto il mondo: infatti nella sua lunga storia tra Italia, Giappone e Stati Uniti, quella che nasceva come una Lamborghini Miura SV bianca con interni in pelle blu e con motore numero 30640, esemplare numero 636 Bertone, venduta il 13/07/1971 dalla fabbrica al suo primo proprietario in Roma, è stata successivamente modificata in Jota, e qui presentata nello splendido Rosso Granada. Se parliamo in senso assoluto la Miura Jota è stata una sola ed è andata distrutta in un incidente e mai più ricostruita. Successivamente, su richiesta di alcuni clienti, la Automobili Ferruccio Lamborghini SpA trasformò alcune Miura in “versione Jota”; in realtà questi esigui esemplari realizzati risultano esteticamente solo simili all’originale andata distrutta. Inoltre, non tutti gli Jota risultano uguali tra loro: esistono infatti delle sostanziali ed evidenti differenze, in quanto è doveroso ricordare che queste modifiche all’epoca venivano realizzate artigianalmente in fabbrica, senza che esistesse un vero e proprio progetto Jota da seguire per la realizzazione.

Importante Appuntamento Con Il Grande Collezionismo Di Auto D' Epoca

Il catalogo dell’asta specifica correttamente che non è dato sapere se le modifiche siano state realizzate presso la fabbrica oppure da ex-collaboratori della casa del Toro. Il che lascia un alone di mistero, e lo spazio per poter discuterne l’originalità. Certo che se anche la Lamborghini offrisse la possibilità di avere una Certificazione Ufficiale (la Ferrari già da alcuni anni certifica su richiesta le sue vetture d’epoca) non ci sarebbero dubbi, soprattutto quando ci si appresta a compilare un assegno da milioni di euro, considerati i valori attualmente raggiunti da questi gioielli.
Molte sono le vetture belle, conservate o restaurate tenute dai loro proprietari come veri e propri figli, che diventano delle opportunità d’acquisto interessanti, in qualche caso un po’ per tutte le tasche. Si parte infatti da alcune decine di migliaia di euro, in su e molti lotti sono inoltre offerti senza Riserva. Sicuramente qualche affare potrebbe essere a portata di mano, o di paletta.

Emiliano Bonacini

Articolo scritto da 1econ - Vota questo autore su Facebook:
1econ, autore dell'articolo Importante Appuntamento Con Il Grande Collezionismo Di Auto D' Epoca
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione