Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Perché Scegliere La Microcar A 14 Anni


27 gennaio 2013 ore 19:01   di Marcoz1987  
Categoria Auto e Moto  -  Letto da 1128 persone  -  Visualizzazioni: 1709

Sono molte le differenze tra il motorino 50 e la microcar. Entrambe possono essere guidate una volta raggiunti i 14 anni di età e dopo aver conseguito l' esame scritto e pratico per ottenere il patentino.

Da genitori responsabili del proprio figlio, in molti si domandano cosa sia più giusto acquistare poiché più idoneo, sicuro ed utile. Purtroppo molti genitori hanno una mente chiusa e non riescono ad andare oltre quei preconcetti da loro elaborati. Difatti, essi sono abituati a vedere un ragazzino o ragazzina su di un motorino e il solo pensiero che il proprio figlio possa condurre un auto a soli 14 anni li spaventa.


Un altro broblema che si viene a creare è la poca stima nei confronti del proprio figlio. Lo si reputa piccolo o non all' altezza di poter utilizzare un auto. Premesso ció, dopo aver analizzato tanti fattori si è giunti a reputare la microcar più idonea e migliore per un minorenne.

In primo luogo, la minicar è più sicura poichè si è al chiuso e in caso di collisione si evitano contatti con l' esterno. Sono in molti che sostengono il contrario, poichè affermano che in un incidente in microcar, essendo queste ultime fragili e composte da materiali poco resistenti agli urti, si rimane incastrati al loro interno in quanto si "accartocciano". Assolutamente errata questa affezione poichè, questo tipo di incidente è possibile che si verifichi solo nel caso in cui si raggiungano altissime velocità. Iimpossibile, dato che una microcar ha una velocità massima di 45 km/h . È però razionale controbattere quest' ultima tesi dicendo che, a volte, la causa dell' incidente è l' alta velocità dell' auto con cui si va in collisione e quindi la velocità della microcar diventa relativa. Giustissimo, ma in caso di collisione con un' altra auto ad alta velocità anche con un motorino si è esposti ad altissimo rischio e si " vola" lettealmente venendo spazzati chssà dove sbattendo su chissà cosa. Si consideri uno stesso incidente in cui è coinvolta una microcar in un caso, ed un motociclo nell' altro, entrambi alla velocità di 30 km/h. L' auto o la moto sbandano andando a finire contro un muro.COSA SUCCEDE? L' auto rimbalza strisciandoci sopra mentra se è la moto ad andarci a sbattere il conducente cade sul muro o perggio ancora al di la o addirittura cade in mezzo alla starda ed è esposto a qualunque pericolo.

Un altro vantaggio della microcar è che gli occupanti sono al caldo e protetti dalle intemperie (pioggia, neve, grandine) ed hanno la possibilità di riscaldarla o raffreddarla a seconda dell' esigenza.

Inoltre, la microcar prepara il minorenne alla giuda dell' auto in modo che sia pronto una volta arrivato a 18 anni di età. Infatti, fare pratica con un mini auto è un' esperienza molto formativa. E' lo stesso principio delle limitazioni sulla patente per i neopatentati. Questi ultimi non possono per il primo anno di patente condurre auto di grossa cilindrata poiché ritenute pericolose per un giudatore inesperto. Ugualmente un 14 enne inizia a guidare un auto poco potente(400/500cc) limitata per prepararsi. Si inizia a avere la concezione della grandezza dell' auto per viaggiare agevolmente nel traffico ed i vari movimenti di emergenza, sia che siano del volante o dei pedali, diventano automatici.

La tenuta di strada è molto maggiore ripetto a quella di una moto. Non dimentichiamo che si stà su 4 ruote.

Un altro vantaggio, meno rilevante è sicuramente che, il possedere una minicar, renda il proprioetario distinto dagli altri ragazzi e nel caso di ragazzini con bassa autostima comporta un accrescimento di quest' ultima il sentirsi più sicuri di sé.

La microcar è inoltre molto più peronalizzabile della moto, sia per chi ha la passione del tuning ma anche per chi la vuole rendere più accogliente.

La microcar, inolte, costituisce una sicurezza per il ragazzino, un luogo dove in qulunque momento può andare con un amico o amica ad esempio per parlare. Diventa quasi come la Cameretta di un bambino e quindi rappresenta una parte integrante della vita di un ragazzino. Qust' ultimo ha le sue cose all' interno e non sopporta che vengano toccate e, con essa vivrà esperienze indimenticabili con gli amici che non scorderà facilmente.

Articolo scritto da Marcoz1987 - Vota questo autore su Facebook:
Marcoz1987, autore dell'articolo Perché Scegliere La Microcar A 14 Anni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • lucluc
    #1 lucluc

mai lette così tante cazzate in un solo articolo! E la punteggiatura è messa a caso?

Inserito 9 dicembre 2013 ore 15:31
 

Innanzitutto, è errato criticare senza dire il proprio parere! A prescindere da ciò; mi elenchi le TANTE CAZZATE di cui parla e cercherò di riflettere ulterioremente per poi magari ricredermi! Dato che non sono pochi gli articoli che scrivo, lei che è perito in merito mi dia consigli sulla puneggiatura per poter migliorare!

Inserito 9 dicembre 2013 ore 18:58
 
  • lucluc
    #3 lucluc

Se nell'articolo avesse messo la stessa attenzione alla punteggiatura che ha messo nella risposta datami, non avrei avuto nulla da obiettare in merito, ma una virgola dopo il "poichè" - tanto per citare uno degli strafalcioni - è proprio inguardabile. Detto ciò, passiamo all'articolo vero e proprio: le minicar sono pericolose proprio perchè ingenerano un falso senso di sicurezza, apparendo più solide e carenate rispetto a un ciclomotore. I ragazzi, soprattutto i più giovani come appunto i 14enni, tendono quindi ad essere ancora più spavaldi alla guida di quanto già non siano a bordo dei "motorini". In secondo luogo, i motori di queste minicar sono manipolabili come qualunque altro motore e la cronaca ha riportato casi drammatici di incidenti avvenuti con queste macchinette che sfrecciavano a 100 chilometri orari in città: come si "trucca" un motorino, allo stesso modo si può "truccare" una minicar. Infine, se l'autostima dei nostri giovani passa dal possedere o meno un oggetto considerato "fico" e "trendy" allora siamo davvero messi male! Spero di aver illustrato sufficientemente il mio parere, distinti saluti

Inserito 10 dicembre 2013 ore 09:39
 
  • lucluc
    #4 lucluc

Dimenticavo: essendo "auto" abbreviativo di "automobile", sostantivo feminile, sarebbe opportuno che lei scrivesse, in questo come in altri numerosi articoli che asserisce di aver pubblicato, "un'auto" con l'apostrofo. Di nuovo, distinti saluti.

Inserito 10 dicembre 2013 ore 09:42
 

La virgola dopo il poiche' mi e sfuggita! Per l' apostrofo ad auto mi sembra un errore di battitura perdonabile.Su tutti i maggiori giornali ce ne sono. Per quanto riguarda l' elaborazione del motore si e' risposto da solo. Non condivido il fatto che la sicurezza delle microcar sia solo apparente ma non a caso ho scritto che ci sono tesi discordanti in merito. Infine, il sentirsi trendy, come tipico della nostra società, deriva da cose vane e materiali e non e' sicuramente questo il momento per discuterne! ;) Apparte tutto mi interessa solo che il mio articolo abbia suscitato interesse!

Inserito 10 dicembre 2013 ore 10:34
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione