Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sicurezza Stradale: Sono Più Sicuri I Sedili Anteriori O Posteriori?


1 maggio 2011 ore 01:59   di max  
Categoria Auto e Moto  -  Letto da 530 persone  -  Visualizzazioni: 954

La domanda è più che legittima.Magari ce la saremmo posta qualche volta anche noi stessi.Ognuno la pensa diversamente al riguardo in base ad asserite ipotesi o esperienze pregresse.In realtà,per chi si occupa di sicurezza stradale e in primis per le case automobilistiche non è argomento di poco conto.Queste ultime hanno sviluppato studi e crash test che vanno oltre le mere "correnti di pensiero" dei vari automobilisti.

A questo aspetto della sicurezza stradale la famosa trasmissione inglese "fifth gear" ha deciso di dedicare una puntata, testando un modello di auto,una Ford "Focus",assai diffusa sul mercato Inglese ed europeo,dagli standard di sicurezza stradale testati e dichiarati dalla casa madre più che affidabili.


Il test prevede un incidente (simulato chiaro!)alla velocità di circa 70 km/h contro un ostacolo fisso,in questo caso un muro.All'interno dell'abitacolo sono stati sistemati due manichini in Polietilene ,usati appositamente per i crash test,uno anteriormente e l'altro sul sedile posteriore;naturalmente entrambi con le cinture di sicurezza allacciate.Ci sono due teorie,appunto,di cui parlavo,sulla minore o maggiore sicurezza in caso di incidente in base alla posizione occupata all'interno dell'auto durante un incidente.La prima,propensa per il sedile posteriore,sostiene che più si è lontani dal punto dell'impatto e meno danni si subiranno,perchè non ci sono tutti quelle componenti meccaniche che possono colpire la persona:volante,pedali.cruscotto ad esempio.La seconda teoria si si affida maggiormente alla tecnologia,quindi a macchine più recenti,che sono equipaggiate con airbag di nuova generazione e cinture "pretensionate" che evitano bruschi contraccolpi su volante e sedile.

In seguito alla registrazione e verifica del crash test i risultati non sono stati univochi.Senza dubbio il pilota presenta i danni maggiori:lesioni al costato provocate dal colpo susseguente al contatto violento con la parte bassa del volante,pedali che sono andati premere nello scontro gli arti inferiori.Insomma danni più che gravi per il malcapitato "pilota".Per quanto riguarda il passeggero sul sedile posteriore è stata osservata una lacerazione estesa della gomma rigida all'altezza della spalla,causata dalla forte pressione della cintura e ferite alla testa dovute ai vetri in frantumi.Danni che sarebbero risultati certamente significativi in caso di incidente ma non letali come al contrario per il guidatore.
Sembrerebbe vincere la prima teoria dunque,ma Il risultato del crash test è si utile ma non da ragione a nessuna delle due affermazioni e non può essere definitivo.A causa del fatto,innanzitutto che non si può prevedere chi dei due passeggeri riporterà più danni in tutte le ipotesi possibili viste le diverse variabili:incidente laterale,diversa distanza del passeggero dal sedile davanti a sè,presenza di cinture "pretensionate" o meno.Senza contare poi che non tutte le automobili montano cinture "gonfiabili" o comunque le tecnologie più avanzate in fatto di sicurezza,ecco perchè affidarsi solamente alla tecnologia,come propende la seconda teoria potrebbe risultare perlomeno non sicuro.

Sembra scontato,ma in seguito al crash test la raccomandazione che viene dalla stessa trasmissione è di rispettare sempre i limiti di velocità e le distanza di sicurezza.Neanche a dirlo,di allacciare sempre e correttamente le cinture di sicurezza,anche se si è dietro.Giova ricordare che anche in Italia le cinture posteriori sono obbligatorie come per il guidatore.Con queste accortezze si accresce sicuramente la possibilità di uscire indenni da un eventuale impatto,anche a velocità meno elevate di quelle utilizzate nel crash test,utilizzando quello che opportunamente anche il nostro codice della strada definisce "buon senso" nel mettersi alla guida,senza affidarsi a infallibili teorie o presunte tali.

Articolo scritto da max - Vota questo autore su Facebook:
max, autore dell'articolo Sicurezza Stradale: Sono Più Sicuri I Sedili Anteriori O Posteriori?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

io preferisco stare davanti

Inserito 1 maggio 2011 ore 17:13
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Auto e Moto
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione