Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

10 Cose Poco Note Di Bud Spencer, Morto Il 27 Giugno 2016 All' Età Di 86 Anni


16 luglio 2016 ore 10:41   di ellebi31-05  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 201 persone  -  Visualizzazioni: 267

Pochi giorni fa è morto Bud Spencer, l'attore italiano che nella sua lunga carriera ha interpretato moltissimi film, alcuni dei quali in coppia con Terence Hill. I suoi film sono molto noti ed ancora oggi, anche prima che morisse e poi dopo la morte per rendergli omaggio, sono trasmessi in tv molto spesso.

Sovente di un personaggio pubblico si conoscono le opere artistiche, ma non si è a conoscenza di molte altre cose che sono poco note, ma che a volte conoscendole rendono ancora più grande la persona, più del personaggio. Ecco dieci cose che forse non si sanno di Bud Spencer:


1) Il gigante buono, come era definito Bud Spencer morto il 27 giugno, si chiamava Carlo Pedersoli ed era nato a Napoli nel quartiere Santa Lucia. Nel 1940 lasciò la sua città ed andò a vivere a Roma, dove iniziò le scuole superiori. In seguitò girò tutto il mondo per lavoro, ma odiava le vacanze infatti il suo viaggio di nozze durò solo tre giorni.
2) Bud Spencer divenne attore per caso. Era uno sportivo: nel 1950, a 20 anni, era uno degli atleti di punta del nuoto italiano. Fu il primo italiano a scendere sotto il minuto nei 100 stile. Venti volte campione nazionale (stile, rana e farfalla), ha partecipato a due Olimpiadi ed è stato azzurro di pallanuoto fino al 1960 praticando anche rugby e pugilato.
3) Famosissimo in Germania, nel 2011 in una città tedesca la piscina comunale è stata intitolata a lui: "Bud Spencer Bad". Proprio in quella piscina il 9 luglio 1951 il ventunenne Carlo Pedersoli durante un bilaterale Germania-Italia vinse i 100 metri stile libero e fu il primo nuotatore in assoluto che sul suolo tedesco percorse i metri in meno di un minuto. Inoltre la sua autobiografia "Altrimenti mi arrabbio" è stata al primo posto nella classifica di vendite tedesche per settimane.
4) Nel 2005 si candidò alle regionali del Lazio con Forza Italia sostenendo Francesco Storace. Non fu eletto, ma ottenne quasi 4000 voti.
5) Nel 1947 andò in Sud America e fece vari lavori: come chimico, poi in Brasile lavorò presso il consolato di Recife. In seguitò lavorò per una impresa statunitense impegnata a costruire una strada per il collegamento tra Panama e Buenos Aires. Lavorò per L'alfa Romeo e disputò come pilota la Caracas-Maracaibo.
6) Una delle sue tante passioni poco note è quella per il volo: nel 1975 prese la licenza di pilota di elicottero per l'Italia, la Svizzera e gli Stati Uniti. Inoltre era un appassionato di motori e comprò un rimorchiatore.
7) Carlo non era interessato al cinema quando tornò in Italia negli anni '60 ma alla musica; firmò un contratto musicale con la Rca e scrisse i testi per famosi cantanti italiani come Ornella Vanoni e Nico Fidenco ed anche qualche colonna sonora. Inoltre sapeva cantare e suonava il sassofono e il pianoforte.
8) Per girare la serie degli spaghetti western sia a lui che a Mario Girotti (alias Terence Hill) di cambiare nome perché troppo italiano. Carlo scelse il suo nome d'arte pensando all'attore Spencer Tracy e dal nome della birra Budweiser che in Italia era commercializzata come Bud.
9) Fu una delle matricole più giovani dell'università di Roma, dove studiò Chimica ed aveva solo 17 anni. A causa del trasferimento in America non riuscì a laurearsi, ma non abbandonò la passione per lo studio, infatti si è laureato nel 1955, a 26 anni, in Giurisprudenza.
10) Si è tagliato la barba una volta sola nella sua vita, ma l'ha fatta subito ricrescere.

Dei suoi film ho visto soprattutto quelli che lo vedevano protagonista insieme a Terence Hill. A me piacciono soprattutto i film sereni, con personaggi raffinati, dove c'è musica, amore per le cose belle della vita, bei sentimenti, allegria e storie significative, ma devo dire che i suoi film mi piacevano perché facevano ridere e non erano mai volgari o cattivi. Il mio preferito è "Non c'è due senza quattro", film divertentissimo nel quale Bud Spencer e Terence Hill si "sdoppiano" ed interpretano due coppie: una estremamente raffinata nel vestire, nel parlare, a tavola, nel vivere e l' altra l'opposto e cioè rozza in tutto, che doveva fare le veci della prima e così nessuno li riconosceva più, facendo sorgere esilaranti scene. Divertentissimo.

Esilarante fu anche lo scherzo che lo vide protagonista anni fa a "Scherzi a parte" quando in un ristorante gli portavano piatti quasi vuoti e lui, grande amante del mangiare, si adirò e protestò per ottenere piatti più lauti.

Inoltre l'aver scoperto che oltre ad essere un grandissimo campione di sport fu anche un brillantissimo studente laureatosi in giurisprudenza a soli 26 anni nonostante avesse impegni di lavoro e sportivi ed un grande amante di musica tanto da saper cantare, scrivere canzoni e suonare il sassofono ed il pianoforte, lo rendono una persona veramente completa.

10 Cose Poco Note Di Bud Spencer, Morto Il 27 Giugno 2016 All' Età Di 86 Anni

Era molto legato alla moglie (sposata nel 1959) e ai due figli e tutti lo descrivono come il gigante buono, una persona gentile, gradevole ed un grande signore. Non a caso l'ultima parola che ha proferito è stata: "Grazie!" per dimostrare ai suoi cari e ai suoi fan la gratitudine per l'affetto con il quale per tutta la vita e in quel momento così difficile per lui lo hanno circondato e questo episodio fa capire quanto fosse buono perché oggi quasi nessuno si mostra riconoscente se ottiene qualcosa dagli altri. Ha avuto una vita piena di meritati successi personali, sportivi, artistici ed ha coltivato tutte le sue passioni, anche quello per la scrittura. In una delle sue ultime interviste disse che aveva il cervello di un ventottenne e credo che solo chi mantiene giovane la mente, l'entusiasmo e la curiosità in modo sano per tutta la vita può raggiungere tutti i traguardi che si prefigge.
La morte di Bud Spencer sicuramente non ha lasciato indifferente nessuno perché era una persona buona ed intelligente e le persone così rimangono per sempre.

Rispettando i tempi e mettendo passione e impegno in tutto quello che si fa si può vivere una vita che ne contiene molte di più per le cose fatte e solo così si può arrivare all'ultimo giorno della propria esistenza sereni e senza rimpianti: tutto questo aiuta a superare i momenti difficili della vita e fa sorgere la speranza e la certezza che come si è vissuto è importante anche per il dopo, per quando non si è più sulla terra.
Avere mete da raggiungere in tutti i campi della vita ( affetti, studio, professione), coltivare tante passioni positive (la cultura, lo sport, la musica...) vivere con entusiasmo, gioia, serenità e curiosità e soprattutto essere buoni: queste sono le cose che formano e fanno vivere al meglio una persona e le consentono di rimanere per sempre.

Articolo scritto da ellebi31-05 - Vota questo autore su Facebook:
ellebi31-05, autore dell'articolo 10 Cose Poco Note Di Bud Spencer, Morto Il 27 Giugno 2016 All' Età Di 86 Anni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione