Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Addio A Dario Fo, Attore, Nobel E


13 ottobre 2016 ore 10:26   di KungFuGirl  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 160 persone  -  Visualizzazioni: 196

E' difficile parlare di Dario Fo, perchè pochi uomini sono stati poliedrici quanto lui. Attore, certo, drammaturgo, anche, con una mole tanto imponente di testi teatrali da valergli, nel 1997, il premio Nobel per la Letteratura. Ma anche regista, scenografo, impresario. E pittore, persino. Perché forse non tutti lo sanno, ma si era diplomato all'Accademia di Brera e da giovane il suo sogno era quello di fare il pittore e dipingeva, comunque: sono state una cinquantina le mostre d'arte organizzate con sue opere, nel corso degli anni, e lui stesso in un'intervista aveva affermato: "Dico sempre che mi sento attore dilettante e pittore professionista. Ancora oggi talvolta penso che la pittura sia il mio mezzo di espressione primario".

Uomo dai mille volti e dalle migliaia di sfaccettature, uomo dalla vita intensa e densa, piena di esperienze e di amore. Un amore lunghissimo ed immenso, quello che l'ha legato all'attrice e compagna di una vita Franca Rame, sposata nel 1954 e mai lasciata fino al momento della morte di lei, nel 2013. Un amore che ha saputo affrontare e resistere a momenti anche molto drammatici, come il sequestro e lo stupro subiti da Franca il 9 marzo del 1973, secondo alcuni ad opera di esponenti neofascisti, e per il quale non c'è mai stata nessuna condanna, ma soltanto la beffarda prescrizione dei reati. Un amore da cui è nato Jacopo.


Se ne è andato, Dario Fo. E' morto a 90 anni, dopo un'esistenza lunga e fortunata. O, come diceva sovente lui stesso, "Esageratamente fortunata". Perché lui, figlio di un capostazione nato a Sangiano, in un paesino del Lago Maggiore, a differenza di molti che sanno soltanto lamentarsi, era grato di ciò che il fato gli aveva riservato e sapeva dire grazie alla sorte.
Ricoverato da 12 giorni all'Ospedale Sacco di Milano per problemi polmonari, il giullare se ne è andato.

Ateo, diceva di non temere la morte: "Non temo la morte, ma neanche la corteggio. Se hai campato bene, è la giusta conclusione della vita". Ateo, diceva di essere. Eppure la sua Franca continuava a sentirla accanto, a sognarla la notte, a percepirla, presenza costante nelle sue giornate. Una volta, vedendo nel giardino della sua casa di Porta Romana una rosa sbocciata fuori stagione, si era detto convinto che fosse stata Franca a fargli quel dono. Forse oggi un'altra rosa è sbocciata. Fuori stagione. Irriverente e testarda.

Addio A Dario Fo, Attore, Nobel E

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Addio A Dario Fo, Attore, Nobel E
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione