Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Analizziamo La Canzone: Intro Di J - Ax


16 dicembre 2015 ore 01:05   di giupio  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 502 persone  -  Visualizzazioni: 744

Sono axolizzato (fan di J-Ax) fino al midollo, perciò per me era d'obbligo iniziare questa rubrica con una sua canzone. Mi approcciai al suo rap da bambino, dovevo avere circa sette anni. Ricordo ancora la prima canzone che ascoltai: "la mia ragazza mena" degli articolo 31, il suo primo gruppo... che ricordi. Da allora fu un susseguirsi: feci la collezione dei suoi dischi sia degli articoli che della sua carriera solista... in pratica ci sono cresciuto. Ora, arrivato a venti anni, sono riuscito ad andare a un suo concerto: "il bello d'esser brutti in tour"... che emozione, ma non è di questo che dobbiamo parlare.

L'idea di scrivere un'analisi dei testi delle canzoni mi è arrivata oggi tornando dall'università (probabilmente è stato il sonno ma già che ci sono...). Quindi ecco per voi, cari lettori, le analisi delle canzoni.


INTRO di J-Ax
Traccia numero uno dell'album "il bello d'esser brutti": viene segnato il ritorno del rapper italiano in classifica che può , citando il ritornello della canzone, " finalmente sollevare il velo, raccontarmi veramente e non l'immagine vincente che la gente prova a vendere di sè".
Il testo inizia con le note di un pianoforte per poi partire con J-Ax che si rende conto di doversi frenare e prendere una pausa dalla musica, per rimettere a posto varie cose. Era da solo a lavorare con tutte le sue forze sentendosi come, citando il testo, "Han Solo nella grafite" (fchi ha visto Star Wars coglie meglio la citazione). Dopo questo abbiamo un excursus che raccontal'inizio del rapper che, da ragazzo, ha iniziato a muovere i primi passi fidandosi della casa discografica. La prima strofa si conclude con lui che si allontana, quindi, dal suo passato. A seguito parte un ritornello molto commovente: decide di ripartire da zero raccontandosi per come è lui veramente e non un'immagine, vuole solo sputare il veleno del marcio di chi lo odia e di chi gli parla male senza credersi chissà chi, e da il benvenuto a chi lo capisce e chi è come lui.
La seconda strofa mostra un J-Ax che si riprende da alcune sue ferite passate, inizialmente, in caso di blocco, cercava di copiarsi da soli per non ferirsi maggiormente ed esporsi. Solo in seguito decide di riprendersi e ricordare il suo lato Goonie (suo film preferito). L'ultima parte della strofa va ai suoi fan che lo chiamano zio e ringrazia tutti i due milioni di seguaci. Prima del ritornello abbiamo la critica e il superamento del trauma dello scioglimento degli articolo 31 e di come, nella vita, le amicizie si perdono per motivi futili.

Intro risulta essere una delle canzoni più commoventi della lunga discografia e non riuscirete a non amarla e a non commuovervi. Ascoltatela, non ve ne pentirete.

"Benvenuti a tutti quelli come me"

Analizziamo La Canzone: Intro Di J - Ax

Articolo scritto da giupio - Vota questo autore su Facebook:
giupio, autore dell'articolo Analizziamo La Canzone: Intro Di J - Ax
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione