Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Bruce Lee: Quarant' Anni Dopo Il Mito Continua E Hong Kong Lo Omaggia


22 luglio 2013 ore 09:52   di EvidaSerrano  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 729 persone  -  Visualizzazioni: 921

"Se il mio cuore mi dice che ho ragione, andrò avanti anche contro migliaia e decine di migliaia di avversari". Bruce Lee. 20 luglio 1973, una reazione allergica da un analgesico portò alla morte il grande Bruce Lee: attore, regista, produttore, ma più di tutto filosofo e maestro di arti marziali.
Le circostanze che videro morire uno dei più celebri personaggi del mondo orientale non furono mai davvero chiarite, e ancora oggi, sono al centro di dibattiti e discussioni per i più appassionati del settore.

A soli 13 anni iniziò a praticare il Kung-Fu, arte marziale appartenente all’antica tradizione orientale, per la quale Bruce sembrava avere un talento innato. Durante i suoi studi, oltre alle figure e alle tecniche si dedicò ai pensieri filosofici di Buddha, Confucio, Lao Tzu, e al Taoismo. Dedicò inoltre, molti anni allo studio dei tanti stili di combattimento che lo resero un Maestro completo dal punto di vista tecnico; questo lo portò a dedicarsi all’insegnamento, alla pubblicazione di diversi libri sugli stili da combattimento, e ad una carriera cinematografica senza precedenti per un maestro di arti marziali.


Sul set, incontrò "avversari" validi come Chuck Norris, Danny Ionosante e Kareem Abdul-Jabbar. La sua scomparsa, segnò un giorno di grande lutto per il mondo orientale e per quello occidentale.
Sabato scorso a Hong Kong, per la celebrazione del 40° anniversario dalla sua scomparsa, sono state organizzati spettacoli e mostre itineranti con oltre 600 oggetti appartenuti a Bruce tra cui: foto, video, manifesti dei suoi film, oggetti di scena e oggetti di vita privata, e sono stati proiettati documentari sulla vita del grande Maestro e sulle sue celebri realizzazioni cinematografiche.

Bruce Lee: Quarant' Anni Dopo Il Mito Continua E Hong Kong Lo Omaggia

Protagonista della mostra non poteva non essere la figlia Shannon, che aveva solo quattro anni quando il padre morì. Presidente della "Bruce Lee Foundation", ha reso memoria al padre promuovendo l’iniziativa che sarà ospitata al "Museo del Patrimonio" di Hong Kong per i prossimi cinque anni.
Molti i fan che hanno reso omaggio al Maestro davanti la statua di bronzo che lo ritrae in una delle sue figure più famose; alcuni di questi indossavano la mitica tuta gialla che Bruce indossò durante le riprese del film "L’ultimo combattimento di Chen" (titolo originale "Game of Death"), girato nel 1973, anno in cui morì. Il film, in realtà, fu riscritto è rimontato quattro anni dopo la sua morte, nel 1977.

Si ricordano anche le circostanze ancora non chiare che videro morire sul set, durante le risprese del film "Il Corvo", il figlio Brandon Lee, anche lui come il padre, con un grande talento per le arti marziali.

Articolo scritto da EvidaSerrano - Vota questo autore su Facebook:
EvidaSerrano, autore dell'articolo Bruce Lee: Quarant' Anni Dopo Il Mito Continua E Hong Kong Lo Omaggia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione