Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Cinepanettone 2011: Quando Il Film Di Natale Diventa Un Flop


18 dicembre 2011 ore 21:10   di spaziovendita  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 937 persone  -  Visualizzazioni: 2070

La tradizione del Cinepanettone ha fatto capolino anche quest’anno. Durante le festività natalizie, i comici italiani lanciano al cinema i loro film di Natale, da una parte abbiamo l’inossidabile Christian De Sica, che orfano di Massimo Boldi da qualche tempo, ci ripropone da ben 28 anni il film natalizio. Per quest’anno come set è stata scelta la località invernale Cortina, dove il nutrito cast di attori che comprende Sabrina Ferilli, Ricky Memphis, Katia e Valeria, hanno messo in scena la tipica commedia all’italiana, fatta di comicità, situazioni ambigue, tradimenti e belle donne.

Oltre a “Vacanze a Cortina”, quest’anno al box-office si è presentato anche il regista e attore toscano Leonardo Pieraccioni con il suo film “Finalmente la felicità”. Una commedia molto romantica dove la protagonista, una bellissima ragazza cubana, fa innamorare Pieraccioni, il set scelto è la città di Lucca.
Entrambi i film sono usciti questo fine settimana in moltissime sale cinematografiche italiane. Ma sembra proprio che entrambi i film stentano a decollare, facendo registrare incassi non molto soddisfacenti.


Christian De Sica e il suo film hanno fatto registrare meno di un milione di un euro di incasso nel primo weekend di Natale, e anche il film di Pieraccioni non ha fatto meglio, anzi l’incasso è stato un pò più basso del film rivale. Nonostante entrambi gli attori abbiano sponsorizzato i rispettivi film, partecipando a varie trasmissioni televisivi, il responso di questo primo weekend è abbastanza deludente. Anche perchè fino a qualche anno fa gli incassi dei cinepattoni erano altissimi, anzi, in pochi giorni incassavano milioni e milioni di euro.

Cinepanettone 2011: Quando Il Film Di Natale Diventa Un Flop

Molto probabilmente i gusti dei telespettatori stanno cambiando e molte persone preferiscono andare al cinema per vedere altri generi di film. Sfortunatamente il cinepanettone non si evolve mai, quello che ci propongono è sempre la stessa trama, con le solite battute e la solita comicità. Il pubblico ultimamente sta premiando altri film, infatti in questo weekend, la parte del leone l’ha fatta il film Sherlock Holmes – Gioco di ombre, film del regista Guy Ritchie, che crea suspense e coinvolge molto il pubblico. Gli incassi del film parlano di più di 2 milioni di euro in due giorni.
Da quello che si evince, la gente ha voglia di qualcosa di diverso, non è più sufficiente far ridere, il pubblico vuole qualcosa di nuovo ,un prodotto che porti innovazione e non delle semplici risate a delle battute già sentite e risentite. Ma quest’anno anche altri flop televisivi, come quello del Grande Fratello, dimostrano come la necessità di cambiamento è alle porte. Molti dimenticano che il telespettatore non è un essere passivo, ma un essere pensante, che ha un senso critico e sa scegliere. E per questo è in grado di valutare quando un prodotto è scadente e non merita di essere visto.

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Cinepanettone 2011: Quando Il Film Di Natale Diventa Un Flop
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione